Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Dopo la Libia, quale il prossimo obiettivo USA?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
sankara

avatar

Numero di messaggi : 416
Data d'iscrizione : 14.04.07

MessaggioTitolo: Dopo la Libia, quale il prossimo obiettivo USA?   Gio Ott 27 2011, 23:56

Quale il prossimo obiettivo della NATO? Pakistan, Siria, Iran o chi? Lo stop, il 31 ottobre, alla missione NATO votato oggi al Consiglio di Sicurezza dell'ONU, cosiddetta 'no fly zone' inclusa, non chiude certo la guerra in Libia e l'occupazione straniera, ma riproietta l'Alleanza Atlantica a guida USA in altri scenari.

Sia il vicecomandante NATO in Afghanistan, generale USA Curtis Scaparrotti, sia la Clinton, come responsabile esteri dell'amministrazione Obama, hanno accusato l'esercito pakistano di collaborare con i "ribelli", ignorando i loro lanci di razzi oltre confine sulle truppe americane. La Clinton ha avvertito i dirigenti pakistani che un appoggio insufficiente alla guerra che gli Stati Uniti stanno conducendo in Afghanistan potrebbe comportare per il loro paese un “prezzo molto alto”.

Nei confronti della Siria i media statunitensi, in concomitanza con l'apparente cessazione delle ostilità in Libia, stanno orchestrando una campagna perché la NATO ripeta contro Damasco l'intervento in Libia. Washington ha nei giorni scorsi già ritirato il suo ambasciatore.

L'amministrazione Obama ha avvertito l'Iran che tutte le opzioni permangono “sul tavolo” in relazione a un presunto complotto iraniano per assassinare l'ambasciatore saudita a Washington.

La "guerra infinita" USA, teorizzata nel 2001 da Bush e proseguita dall'attuale tenutario della Casa Bianca, il premio Nobel per la pace Barack Obama, continua.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
tadiottof



Numero di messaggi : 621
Data d'iscrizione : 04.08.08

MessaggioTitolo: Re: Dopo la Libia, quale il prossimo obiettivo USA?   Ven Ott 28 2011, 07:46

Sbagli e sbagliate voi obiettivo.
Non sono gli Stati Uniti l' "impero del male", ma le classi dirigenti di tutti i Paesi compresa l'Italia , che attraverso i loro deputati continuano a raccontare fandonie. Ieri ho sentito alla radio, l'intervista al direttore (una donna che deve avere la Gelmini come maestra) della zona archeologica di Pompei: una bugia dopo l'altra. Dovrebbe essere rimossa, perche' non lo fanno?
2000snlp
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
alexfaro



Numero di messaggi : 62
Età : 67
Localisation : bologna
Data d'iscrizione : 10.04.11

MessaggioTitolo: risposta a Tadiottof   Ven Ott 28 2011, 17:03

Tadiottof te l'ho già detto altre volte, smettila di sparare cazzate a destra e manca, soprattutto se sono anche OT, come quest'ultima. Non lo hai ancora capito che NON ti caga più nessuno? Ormai il tuo giochetto di filo-Obamiano e filo-USA è già stato scoperto, da tutti i forumisti di Indipendenza, quindi finiscila di fare il piccolo troll imbecille (senza nessuna offesa, mio caro!) e cerca almeno di postare a tono i tuoi interventi, se ci riesci, grazie!

ps
tanto per esemplificare: che cazzo c'entra la situazione GRAVISSIMA certamente di Pompei, con l'argomento: quale può essere il prossimo obiettivo degli USA e della NATO/UE?

un saluto
alexfaro
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Dopo la Libia, quale il prossimo obiettivo USA?   

Tornare in alto Andare in basso
 
Dopo la Libia, quale il prossimo obiettivo USA?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» terapia per ovodonazione
» Titanium Crystal Nails e angolini...
» Per quale motivo siete ricorse alla PMA?
» Quale libro state leggendo?
» Ciclo dopo iperstimolazione...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Politica internazionale-
Andare verso: