Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 ADR soluzioni alternative nelle controversie

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
tadiottof



Numero di messaggi : 621
Data d'iscrizione : 04.08.08

MessaggioTitolo: ADR soluzioni alternative nelle controversie   Gio Ott 06 2011, 13:25

in materia civile e commerciale

La procedura di conciliazione, e il suo mondo, e' appassionante e l'attivita' del mediatore sembra una missione (sono curioso di vedere cosa saro' capace di fare), anche se temperata dalla consapevolezza che l'accordo non e' un obbligo.
Certo che raggiungerlo sempre migliora la convivenza.
Sempre? o, meglio, e' sempre possibile?
Anche quando una delle parti ha in mano un poker d'assi, o il massimo delle combinazioni, e lo sa? e quindi non e' disposta a cedere?
E' pur vero che la realta' e' piu' ricca di possibilita' e, nella quotidianeta', anche il vincente deve convivere.
Mi e' venuto in mente un esempio, riferito ai massimi sistemi, dopo che l'avv. ha parlato della soluzione trovata per il Sinai nella guerra dei 6 giorni.
Il mio caso e' questo: la guerra fredda, che ha sostituito una guerra guerreggiata.
Tutte due le forze in campo avevano in mano una carta troppo vincente (la bomba atomica) e la seconda guerra mondiale non aveva risolto il conflitto, tra le due visioni del mondo, all'origine anche della prima: il libero mercato e l'economia pianificata.
La prima guerra e' servita a nascondere i problemi sociali, evidenziati dal marxismo, la seconda deriva dal confronto con il socialismo "reale", al governo nell'Unione Sovietica dal 1917.
Gli strumenti per combatterlo: fascismo e nazismo, avevano fallito e si erano ritorti contro i loro creatori, come il Golem su Rabbi Lowe.
L'ordigno atomico, realizzato nel 1946, impediva tuttavia, che una terza guerra mondiale si risolvesse solo con le armi convenzionali.
Dopo quasi 50 anni uno dei contendenti, l'URSS, e' venuta meno, e' mancata per sfinimento, ma il problema sulla scelta di una delle due visioni e' rimasto e la successiva attuale crisi economica mondiale ne e' la dimostrazione.
Il liberismo vincitore non e' perfetto, cosi' come l'economia pianificata: ci sono zone grigie in tutte e due.
Adesso che non abbiamo piu' il rischio della distruzione globale, perche' e' venuta a mancare una delle 2 potenze atomiche e, quindi, e' scongiurata la reazione rabbiosa e autodistruttrice, la composizione degli interessi tra le 2 parti dovrebbe essere possibile, anche se ancora lontana.
E' questo uno dei motivi dell'introduzione, nella giustizia ordinaria, della procedura di conciliazione?
E' un esperimento maestoso per la pace sul pianeta?
2000snlp
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
ADR soluzioni alternative nelle controversie
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Esperienze e Soluzioni
» + ModalitÓ di erogazione delle prestazioni di pma nelle varie Regioni italiane (numero tentativi in convenzione, accesso a strutture private convenzionate, ticket, eccetera eccetera)
» AGOPUNTURA NELLE MARCHE
» [LIBRO]Separazione, Divorzio E Affidamento Dei Figli.
» Proteine nelle urine.. Oggi eco alla 9+0

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Cultura e costume-
Andare verso: