Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Difendere la Val Susa, difendere una nazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alekos18

avatar

Numero di messaggi : 1020
Data d'iscrizione : 04.04.07

MessaggioTitolo: Difendere la Val Susa, difendere una nazione   Sab Lug 30 2011, 00:15

Difendere la Val Susa, difendere una nazione. Una resistenza che non si piega
Treno dell'Alta Velocità in Val Susa. Un'opera faraonica, di nessuna effettiva utilità sociale, devastante il territorio, in una cornice di irregolarità progettuali, dossier fasulli, richieste di integrazioni e modifiche non soddisfatte, eccetera. Un affare speculativo colossale per lobby e cordate politiche di centrodestra e centrosinistra, tra spreco di denaro pubblico, appalti, finanziamenti europei, mazzette.

A garantire il tutto una massiccia occupazione militare del territorio, richiesta dal centrosinistra (PD in testa) ed attuata dal centrodestra. Pratiche da regimi fascisti, dimostrazione ultima di come a governare questo paese siano interessi economici oligarchici strutturalmente estranei ed ostili ai beni comuni e agli effettivi interessi nazionali.

Dalla TAV ai rifiuti, dal Ponte sullo Stretto alla Base USA del Dal Molin e in altri tanti dove d'Italia e a tutto campo, è a modelli autoritari/militari che ricorre, sempre di più, la frazione che sia di (sub)dominanti nostrani al 'governo'. Repressione e ideologia giustificazionista in Val di Susa anticipano lo scenario di quando, anche in questo paese, si farà ancora più stringente la politica di lacrimogeni e sangue, «per non finire come in Grecia», già si sta dicendo.

La forza su cui confidare è nel paese, nell'esito significativo dei referendum su energia ed acqua: beni comuni. Come i servizi pubblici, zero rifiuti. Come la salute, la sanità pubblica, i saperi, l'istruzione. Come il lavoro, la casa, il cibo, le relazioni sociali, la sociodiversità, eccetera. Lotte di effettiva valenza nazionale, contro interessi e affarismi oligarchici. Difendere il territorio, la nazione, per un'altra idea di società.

Indipendenza
29 luglio 2011


Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
tadiottof



Numero di messaggi : 621
Data d'iscrizione : 04.08.08

MessaggioTitolo: Re: Difendere la Val Susa, difendere una nazione   Sab Lug 30 2011, 15:08

e' meglio essere chiari!
Quale nazione?
Quella aostana?
Perche' la lega nord chiama nazione ogni regione!
Per il resto sono d'accordo: l'alta velocita' e' un'opera intutile.
2000snlp
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
kamo

avatar

Numero di messaggi : 271
Data d'iscrizione : 10.05.07

MessaggioTitolo: Re: Difendere la Val Susa, difendere una nazione   Sab Lug 30 2011, 22:02

tadiottof ha scritto:
e' meglio essere chiari!
Quale nazione?
Quella aostana?
Perche' la lega nord chiama nazione ogni regione!
Per il resto sono d'accordo: l'alta velocita' e' un'opera intutile.
2000snlp
Mmmmhhh, vediamo... scrive Indipendenza...si vedono dei tricolori verde-bianco-rosso...il mistero s'infittisce...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Difendere la Val Susa, difendere una nazione   

Tornare in alto Andare in basso
 
Difendere la Val Susa, difendere una nazione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» L'italia è una nazione?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Politica italiana-
Andare verso: