Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividi | 
 

 Napolitano ed il 4 novembre

Andare in basso 
AutoreMessaggio
alekos18

avatar

Numero di messaggi : 1055
Data d'iscrizione : 04.04.07

MessaggioTitolo: Napolitano ed il 4 novembre   Gio Nov 04 2010, 13:36

"Nessun paese libero e democratico può sottrarsi al dovere di contribuire alla stabilità e alla sicurezza della comunità internazionale". Il presidente della Repubblica, Napolitano, ribadisce così, oggi, il servilismo di questo Stato all'alleato/padrone USA.
La mente corre ai Balcani, all'Iraq, all'Afghanistan...

Tra corruzione di minorenni e di maggiorate questa è l'immoralità più grave ai danni di un intero popolo, che subiamo da decenni, e che questo Stato, subalterno e servile, concorre ad esercitare a danno di altri popoli.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Hoffa

avatar

Numero di messaggi : 181
Età : 44
Localisation : Italia
Data d'iscrizione : 01.10.10

MessaggioTitolo: Re: Napolitano ed il 4 novembre   Sab Nov 06 2010, 13:41

Un discorso che non avrei avuto difficoltà ad accettare se l'Europa fosse formata da stati sovrani e non occupata dalle basi Nato e strangolata dalle banche.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://www.patriasocialista.it/
alekos18

avatar

Numero di messaggi : 1055
Data d'iscrizione : 04.04.07

MessaggioTitolo: Re: Napolitano ed il 4 novembre   Sab Nov 06 2010, 14:21

Hoffa ha scritto:
Un discorso che non avrei avuto difficoltà ad accettare se l'Europa fosse formata da stati sovrani e non occupata dalle basi Nato e strangolata dalle banche.
Sì, solo che il pur (da tanto, da quand'era nel PCI) euroatlantico Napolitano parla di "paese/paesi" (lasciamo stare le qualifiche d'accompagno di "libero e democratico" su cui ci sarebbe da dire...) non di Europa.

Intendiamoci: da buon euroatlantico il richiamo non avrebbe stonato per e sulla bocca di Napolitano, ma avrebbe stonato, agli italiani, trattandosi di 4 novembre. Si è comportato pertanto, da figura istituzionale, come tutti i sub/dominanti servili italioti, che più negano nei fatti la patria e la nazione italiana più capiscono che è necessario opportunisticamente (giocando sulle forme, sui simboli, sull'estetica) sciacquarsene la bocca.
In tale ottica manipolatoria il 'top...gun' euroatlantico insuperato resta Ciampi, da presidente della Repubblica. Ma appunto c'erano, allora, congiunture storiche -la mazzata antinazionale nel passaggio di transizione all'euro con tutto il lavorìo antipatriottico precedente, d'accompagno e a seguire- che necessitavano di un'alfiere del "patriottismo costituzionale" -lui- lui che già aveva concorso in modo decisivo al fottisterio di Nazione, Patria e Costituzione stando a Bankitalia, al governo e proseguendo nel ruolo di presidente della Repubblica...

In questa circostanza, quindi, nella farsa giaculatoria di Napolitano, "Europa" non c'azzeccava. Però la tua uscita sull'Europa mi ha dato da pensare. E mi ha fatto sussultare. Questa grande mistificazione plurisecolare...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Napolitano ed il 4 novembre   

Torna in alto Andare in basso
 
Napolitano ed il 4 novembre
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Politica italiana-
Andare verso: