Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Dove andare?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
tadiottof



Numero di messaggi : 621
Data d'iscrizione : 04.08.08

MessaggioTitolo: Dove andare?   Dom Ott 03 2010, 08:05

Dove andare?
Il capo indiano chiede a Ballacoilupi quanti saranno i suoi amici, quegli stessi che l'hanno legato e frustato, in arrivo.
E lui risponde, per farsi capire meglio da un primitivo, che non conosce i numeri: “tanti quanti le stelle nel cielo”.
Il capo indiano ordina di togliere le tende e si vede la scarsa tribu' in mesto viaggio.
Dove andranno?
Il mondo moderno e antico e' pieno di popolazioni residuali.
Alcune famose, perche' l'abbiamo studiato a scuola nell'ora di Storia; di altre non e' rimasto nemmeno il ricordo.
Alcune estinte.
Gli Achei, i Fenici, gli antichi Romani, i Visigoti, i Normanni ecc. avranno lasciato discendenti bastardi: individui biondi in Africa e nel meridione d'Italia.
Altre sopravvissute per essersi rifugiate in lande impervie e inospitali come i Baschi sui Pirenei, i Pellerossa nelle riserve, gli Ebrei, che da 2 mila anni sognano la Terra Promessa, una striscia di sabbia.
Il pianeta ormai e' esplorato in ogni angolo; ne conosciamo anche il fondo degli oceani.
Non e' rimasto un fazzoletto di terra dove le popolazioni residuali possano rintanarsi.
I Cinesi stessi, nonostante il numero, se non avessero abbracciato il post-moderno, termine ambiguo, e il post-industriale, non meglio definito ne' ancora compreso, sarebbero circondati e ricacciati nel deserto del Gobi.
Di queste popolazioni, presenti o scomparse, i figli dei loro sanguinosi giustizieri, hanno adottato, in un rigurgito di pieta' (per espiazione?) i loro simboli.
Per esempio i leghisti padani hanno il sole “celtico” sulle loro insegne.
Dove andremo?
La Terra e' in viaggio verso la costellazione di Ercole alla velocita di 20 km al secondo; 1 milione di km/h, non troppo elevata su scala galattica.
Durante il percorso potrebbe subire incidenti, (chi paghera'?), e il luogo di arrivo potrebbe esserne la tomba.
Che fare?
1)non possiamo scendere dalla Terra per evitare i rischi del viaggio, ne' per separarci dal resto dell'umanita' matrigna.
2)sulla Terra non sono rimaste lande isolate in cui nasconderci.
Non resta che accettare Berlusconi e i suoi compari, di governo e di opposizione.
Rimpianti.
Senza questa gente che comanda, in Italia e nel mondo, forse potremmo trovare un modus vivendi accettabile per tutti, aspettando che la fisica ralizzi la “fusione nucleare” per fare un sole artificiale, per avere energia infinita, e che la biologia sveli i segreti del DNA, il disegno e il programma di costruzione della vita, per correggerne i difetti, ricordando sempre che l'umanita' e' sempre precaria nell'universo, per quanto possiamo ritardarne la fine.
2000snlp
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
tadiottof



Numero di messaggi : 621
Data d'iscrizione : 04.08.08

MessaggioTitolo: popoli slavi   Mar Ott 05 2010, 22:17

ho pensato di cercare il numero totale dei popoli slavi nel mondo.
Ho trovato che potrebbero essere 300 milioni, compresi i Russi, i piu' numerosi, 136 milioni.
Sul pianeta ci sono 6,5 miliardi di persone.
Se il dato, 300 milioni, e' corretto mi sembra una popolazione "residuale" condannata all'estinzione.
Questo spiegherebbe il declino dell'URSS, e di tutta l'area ex sovietica: lo smembramento della Yugoslavia, della Cecoslovacchia, Bielorussia, Moldavia ecc.
Cosa ne pensate?
2000snlp
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Dove andare?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» ovodonazione: dove?
» Procreatec Madrid, dove andare a dormire?
» differenze prezzi spagna
» scelta centro ovodonazione ....
» Ormone Antimulleriano - CDI Milano

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Politica italiana-
Andare verso: