Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividi | 
 

 Dove andare?

Andare in basso 
AutoreMessaggio
tadiottof



Numero di messaggi : 621
Data d'iscrizione : 04.08.08

MessaggioTitolo: Dove andare?   Dom Ott 03 2010, 08:05

Dove andare?
Il capo indiano chiede a Ballacoilupi quanti saranno i suoi amici, quegli stessi che l'hanno legato e frustato, in arrivo.
E lui risponde, per farsi capire meglio da un primitivo, che non conosce i numeri: “tanti quanti le stelle nel cielo”.
Il capo indiano ordina di togliere le tende e si vede la scarsa tribu' in mesto viaggio.
Dove andranno?
Il mondo moderno e antico e' pieno di popolazioni residuali.
Alcune famose, perche' l'abbiamo studiato a scuola nell'ora di Storia; di altre non e' rimasto nemmeno il ricordo.
Alcune estinte.
Gli Achei, i Fenici, gli antichi Romani, i Visigoti, i Normanni ecc. avranno lasciato discendenti bastardi: individui biondi in Africa e nel meridione d'Italia.
Altre sopravvissute per essersi rifugiate in lande impervie e inospitali come i Baschi sui Pirenei, i Pellerossa nelle riserve, gli Ebrei, che da 2 mila anni sognano la Terra Promessa, una striscia di sabbia.
Il pianeta ormai e' esplorato in ogni angolo; ne conosciamo anche il fondo degli oceani.
Non e' rimasto un fazzoletto di terra dove le popolazioni residuali possano rintanarsi.
I Cinesi stessi, nonostante il numero, se non avessero abbracciato il post-moderno, termine ambiguo, e il post-industriale, non meglio definito ne' ancora compreso, sarebbero circondati e ricacciati nel deserto del Gobi.
Di queste popolazioni, presenti o scomparse, i figli dei loro sanguinosi giustizieri, hanno adottato, in un rigurgito di pieta' (per espiazione?) i loro simboli.
Per esempio i leghisti padani hanno il sole “celtico” sulle loro insegne.
Dove andremo?
La Terra e' in viaggio verso la costellazione di Ercole alla velocita di 20 km al secondo; 1 milione di km/h, non troppo elevata su scala galattica.
Durante il percorso potrebbe subire incidenti, (chi paghera'?), e il luogo di arrivo potrebbe esserne la tomba.
Che fare?
1)non possiamo scendere dalla Terra per evitare i rischi del viaggio, ne' per separarci dal resto dell'umanita' matrigna.
2)sulla Terra non sono rimaste lande isolate in cui nasconderci.
Non resta che accettare Berlusconi e i suoi compari, di governo e di opposizione.
Rimpianti.
Senza questa gente che comanda, in Italia e nel mondo, forse potremmo trovare un modus vivendi accettabile per tutti, aspettando che la fisica ralizzi la “fusione nucleare” per fare un sole artificiale, per avere energia infinita, e che la biologia sveli i segreti del DNA, il disegno e il programma di costruzione della vita, per correggerne i difetti, ricordando sempre che l'umanita' e' sempre precaria nell'universo, per quanto possiamo ritardarne la fine.
2000snlp
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
tadiottof



Numero di messaggi : 621
Data d'iscrizione : 04.08.08

MessaggioTitolo: popoli slavi   Mar Ott 05 2010, 22:17

ho pensato di cercare il numero totale dei popoli slavi nel mondo.
Ho trovato che potrebbero essere 300 milioni, compresi i Russi, i piu' numerosi, 136 milioni.
Sul pianeta ci sono 6,5 miliardi di persone.
Se il dato, 300 milioni, e' corretto mi sembra una popolazione "residuale" condannata all'estinzione.
Questo spiegherebbe il declino dell'URSS, e di tutta l'area ex sovietica: lo smembramento della Yugoslavia, della Cecoslovacchia, Bielorussia, Moldavia ecc.
Cosa ne pensate?
2000snlp
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
 
Dove andare?
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Politica italiana-
Andare verso: