Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Roma, 25 aprile. 65 anni bastano?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 433
Data d'iscrizione : 21.03.07

MessaggioTitolo: Roma, 25 aprile. 65 anni bastano?   Gio Apr 15 2010, 02:03

25 aprile 1945 - 25 aprile 2010. Il filo interrotto di una liberazione: 65 anni bastano?



25 aprile 2010
presso l'associazione culturale arcobaleno
via Pullino, 1
(fermata Metro B "Garbatella")
20.00 Aperitivo
20.30 Proiezione video "l'Italia liberata dalla CIA"
21.00 Articolo (maggio 1992) del comandante partigiano Angiolo Gracci
21.30 Intervento della rivista Indipendenza
22.00 Dibattito


Centralizzare il tema della dipendenza. Evidenziarne i nodi, gli intrecci tra dominanti esteri e (sub)dominanti interni. Andare al fondo delle problematiche (geo)politiche, economiche, sociali, culturali, ambientali, che interessano anche la nostra patria. Porre come collante delle lotte sociali e politiche la conquista dell'indipendenza, della sovranità popolare. Leggere i conflitti di classe, le problematiche ambientali, le stesse battaglie civili, come aspetti di un più complessivo e necessario cammino di liberazione nazionale. Liberare questo paese dalla sudditanza, in una prospettiva di lotta non "dentro" il capitalismo, ma "al" capitalismo.

Ogni prospettiva 'nazionale' di liberazione può risultare parzialmente efficace se priva di incisività su uno dei versanti strutturali del capitalismo, quello dello sfruttamento di classe. Ogni liberazione nazionale degna di questo nome è tale solo come conditio sine qua non del rivoluzionamento dei rapporti sociali e del modo di produzione. Come è altrettanto certo, a ben leggere le "lezioni" della Storia, che nessuna rivoluzione sociale sarà mai possibile senza libertà e sovranità nazionali. Ne consegue che dall’intreccio strategico delle due diverse prospettive (liberazione nazionale e socialismo rivoluzionario) può scaturire il massimo dell’efficienza politica per la lotta al sistema capitalistico.

Rivendicare piena e completa indipendenza nazionale non è cosa che si esaurisca negli aspetti formali delle istituzioni politiche, ma deve incidere su piani sostanziali: dai rapporti sociali e dal modo di produzione, al tipo di società che si prefigura, alla stessa natura dei rapporti inter-nazionali.

Senza anti-imperialismo non si costruisce anti-capitalismo!
Senza indipendenza nazionale non c'è prospettiva di liberazione sociale!
Costruire ogni giorno un 25 aprile!!
Resistenza, indipendenza, liberazione!!!



Promuove: "Indipendenza"
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://indipendenza.lightbb.com
iskra

avatar

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Roma, 25 aprile. 65 anni bastano?   Sab Apr 24 2010, 21:34

Admin ha scritto:
25 aprile 1945 - 25 aprile 2010. Il filo interrotto di una liberazione: 65 anni bastano?

25 aprile 2010
presso l'associazione culturale arcobaleno
via Pullino, 1
(fermata Metro B "Garbatella")
20.00 Aperitivo
20.30 Proiezione video "l'Italia liberata dalla CIA"
21.00 Articolo (maggio 1992) del comandante partigiano Angiolo Gracci
21.30 Intervento della rivista Indipendenza
22.00 Dibattito


Centralizzare il tema della dipendenza. Evidenziarne i nodi, gli intrecci tra dominanti esteri e (sub)dominanti interni. Andare al fondo delle problematiche (geo)politiche, economiche, sociali, culturali, ambientali, che interessano anche la nostra patria. Porre come collante delle lotte sociali e politiche la conquista dell'indipendenza, della sovranità popolare. Leggere i conflitti di classe, le problematiche ambientali, le stesse battaglie civili, come aspetti di un più complessivo e necessario cammino di liberazione nazionale. Liberare questo paese dalla sudditanza, in una prospettiva di lotta non "dentro" il capitalismo, ma "al" capitalismo.

Ogni prospettiva 'nazionale' di liberazione può risultare parzialmente efficace se priva di incisività su uno dei versanti strutturali del capitalismo, quello dello sfruttamento di classe. Ogni liberazione nazionale degna di questo nome è tale solo come conditio sine qua non del rivoluzionamento dei rapporti sociali e del modo di produzione. Come è altrettanto certo, a ben leggere le "lezioni" della Storia, che nessuna rivoluzione sociale sarà mai possibile senza libertà e sovranità nazionali. Ne consegue che dall’intreccio strategico delle due diverse prospettive (liberazione nazionale e socialismo rivoluzionario) può scaturire il massimo dell’efficienza politica per la lotta al sistema capitalistico.

Rivendicare piena e completa indipendenza nazionale non è cosa che si esaurisca negli aspetti formali delle istituzioni politiche, ma deve incidere su piani sostanziali: dai rapporti sociali e dal modo di produzione, al tipo di società che si prefigura, alla stessa natura dei rapporti inter-nazionali.

Senza anti-imperialismo non si costruisce anti-capitalismo!
Senza indipendenza nazionale non c'è prospettiva di liberazione sociale!
Costruire ogni giorno un 25 aprile!!
Resistenza, indipendenza, liberazione!!!



Promuove: "Indipendenza"
Non posso essere fisicamente con voi, ma con il cuore sì! State facendo un grosso e coraggioso lavoro, ragazzi. Vi dò comunque una mano, per quel che posso...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Roma, 25 aprile. 65 anni bastano?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» MAMMA IN PREDA AL PANICO DEI DUE TERRIBILI ANNI
» LAZIO - ROMA - EUROPEAN HOSPITAL - Scheda
» Buon compleannno Jady
» elton john papà a 63 anni
» Usa, prete rubava soldi chiesa per pagare gigolò, condannato a 3 anni

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Bacheca (iniziative e comunicati interni)-
Andare verso: