Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Proposta di legge popolare per un referendum no ogm

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
angela donati



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 14.05.07

MessaggioTitolo: Proposta di legge popolare per un referendum no ogm   Mar Lug 24 2007, 13:55

Raccogliendo l'appello del Prof. Giuseppe Altieri (agroecologo che ha fornito il materiale scientifico per il ricorso della Regione Marche contro la legge di coesistenza di Alemanno) è partita un'iniziativa di Altragricoltura che ha l'intento di coinvolgere i cittadini / consumatori in una consultazione popolare, gestita con modalità democratiche. Se sei interessato, partecipa anche tu ...... noi ci stiamo.

PROPOSTE IN ATTO CONTRO GLI OGM IN ITALIA ED IN RUSSIA:

IN ITALIA LA CONSULTAZIONE PUBBLICA VA ESPRESSA CON IL VOTO
<<OGM NO - OGM SI’ >>

http://www.sovranitalimentare.net/leggipopolari/default.htm
COME PER L’ACQUA BENE COMUNE, PARTE LA PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE PER L’ISTITUZIONE DEL REFERENDUM SUGLI OGM ....... DA SETTEMBRE FIRMA ANCHE TU !!!
Il 20 luglio 2007, presso la Corte di Cassazione sono state depositate due leggi di iniziativa popolare da parte del Comitato promotore (la legge che istituisce il Referendum sugli Ogm e la legge per la Sovranità Alimentare). A partire da settembre si avvierà la campagna di raccolta delle firme.
Con un unico articolo, <<in applicazione ed attuazione di quanto disposto dalla Direttiva 2001/18/CE .... che prevede la consultazione del pubblico prima di introdurre gli Ogm sul territorio nazionale .... il corpo elettorale deve essere interpellato, tramite referendum consultivo nazionale indetto dal Governo .......... Il quesito referendario sarà: “Volete che gli organismi geneticamente modificati, detti Ogm, e loro derivati, siano introdotti, coltivati, prodotti in Italia, sotto ogni forma, diffusi nell’ambiente, contenuti nell’alimentazione umana ed animale, si o no?”.
SEMPLICE, COMPRENSIBILE, CHIARO ...... VOTABILE !!!

<<LA RUSSIA PREPARA UNO <<SCUDO>> CONTRO L’IMPORT DI PRODOTTI BIOTECH
tratto da Il Sole 24 Ore Agrisole del 05-07-07
Roma – La Russia prepara il suo scudo anti-biotech. La commissione di sicurezza della Duma in accordo con il Parlamento di Mosca ha infatti presentato un disegno di legge che vieta la produzione e la vendita di alimenti geneticamente modificati (Ogm) sul territorio russo. Lo riferisce il quotidiano Kommersant. Il Ddl impedisce la coltivazione, il trasporto e lo stoccaggio di prodotti non sottoposti a test anti-Ogm, impone di indicare sulle etichette anche una presenza minima ....... Tra i maggiori promotori della legge, il sindaco di Mosca, Iuri Lu/hkov, che ha già vietato l’importazione di tutti i prodotti Ogm sul territorio di Mosca .............>>.
----------------------------------
----------------------------------

Queste notizie parlano da sole.
In RUSSIA viene presento un disegno di legge che VIETA GLI OGM e IMPEDISCE LA COLTIVAZIONE, IL TRASPORTO, LO STOCCAGGIO>> di prodotti non sottoposti a test anti-Ogm ....... chiaro, no?!

In EUROPA <<il nuovo testo approvato dal Consiglio vieta esplicitamente e tassativamente l’impiego di ogm>> ......., ma contemporaneamente <<stabilisce dal 2009 .... una TOLLERANZA DELLO 0,9% per contaminazioni “accidentali” o “tecnicamente inevitabili”>>, tratto dalla “Campagna di informazione promossa da: ICEA (Istituto per la certificazione Etica e Ambientale) e dal marchietto “cibo ogm? No grazie” ........... insomma gli ogm non ci possono essere, ma se si riscontrano casualmente (?) per una contaminazione già definita come inevitabile ed irreversibile, allora vanno bene ........ inverosimile, ma vero !!! ..... e il tutto senza etichette.

In ITALIA, quindi, perchè serve un REFERENDUM ?
Visto che è in discussione una SOGLIA DI OGM NEL BIO DELLO 0,1%, più bassa di quella europea, ma ugualmente l’inizio di un processo di contaminazione inarrestabile ..... va data la possibilità ai cittadini / consumatori, noi tutti, di VOTARE PER UN NO AGLI OGM IN CAMPO APERTO.
La soglia di tolleranza italiana dello 0,1% viene definita <<minima di rilevabilità tecnica>>, anche se non è corretto, in quanto L’ANALISI PCR REAL TIME HA UN LIMITE TEORICO DI RILEVAZIONE PARI A 0,005% (200 VOLTE INFERIORE !!!) come indicato da Giuseppe Altieri, agroecologo.
<<SCATTA LA TOLLERANZA ZERO SUGLI OGM
GLI ASSESSORI REGIONALI APPROVANO IL DECRETO MIPAAF
tratto da Il Sole 24 Ore Agrisole del 05-07-07
Roma – Primo via libera degli assessori agricoli regionali al decreto del Mipaaf presentato alla Conferenza Stato-Regioni dal ministro De Castro per introdurre un limite di rilevabilità tecnica dello 0,1% sulla presenza accidentale di Ogm nei prodotti biologici (l’intesa è prevista per il prossimo 27 giugno). Una soglia ben più bassa della tolleranza dello 0,9% del nuovo regolamento UE approvato all’ultimo Consiglio agricolo ........>>.

PER POTERE PARLARE DI <<TOLLERANZA ZERO>> bisogna fare proposte come quelle della RUSSIA, SVIZZERA, GRECIA ........... e non permettere soglie di tolleranza della contaminazione.
Ciao Angela Donati - comitato antielettrosmog di Bologna
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
alekos18

avatar

Numero di messaggi : 999
Data d'iscrizione : 04.04.07

MessaggioTitolo: Re: Proposta di legge popolare per un referendum no ogm   Sab Set 01 2007, 06:28

Ciao, Angela. Per te, che ne sarai senz'altro informata, e per quanti possano essere interessati, a Roma, il prossimo 6 settembre, il Comitato promotore delle leggi di iniziativa popolare su Sovranità Alimentare e OGM terrà una riunione "per definire percorso e carattere delle iniziative". Per ulteriori info vedere, su questo forum, alla voce "Iniziative".

Salute
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Proposta di legge popolare per un referendum no ogm
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Novità sulla Proposta di Legge settore estetica
» Referendum per l'abrogazione della legge Merlin
» Nuovo disegno di legge e corsi per onicotecnici
» Corriere della Sera del 6/10/2010 - COLPO ALLA LEGGE 40
» La legge dell'attrazione...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Politica italiana-
Andare verso: