Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Portogruaro (Venezia) 20 marzo. Democrazia negata...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
aposkinhead

avatar

Numero di messaggi : 124
Localisation : udine
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Portogruaro (Venezia) 20 marzo. Democrazia negata...   Lun Mar 15 2010, 22:56

20 marzo, sala del caminetto, Portogruaro (Venezia), incontro con i vari comitati di base e lotta
NO DAL MOLIN (Vicenza),
NO TAV (val di Susa), no cementificio (Torviscosa),
ecc
Partecipate numerosi. E' stato fatto un notevole sforzo organizzativo per invitare i tanti gloriosi comitati di lotta, dai NO TAV della Val di Susa ai NO DAL MOLIN, per arrivare a quelli locali tipo il NO al cementificio di Torviscosa-Udine.
L'appuntamento è a PORTOGRUARO, 20 marzo, sabato, alla sala del caminetto alle ore 16, presso la villa comunale. Le istanze di lotta "indipendentiste-nazionalitariste e proletarie" sono pienamente di casa nel collettivo organizzatore Bertold Brecht.
patria libera o morte! bounce
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sankara

avatar

Numero di messaggi : 416
Data d'iscrizione : 14.04.07

MessaggioTitolo: Re: Portogruaro (Venezia) 20 marzo. Democrazia negata...   Mer Mar 17 2010, 00:49

aposkinhead ha scritto:
20 marzo, sala del caminetto, Portogruaro (Venezia), incontro con i vari comitati di base e lotta
NO DAL MOLIN (Vicenza),
NO TAV (val di Susa), no cementificio (Torviscosa),
ecc
Partecipate numerosi. E' stato fatto un notevole sforzo organizzativo per invitare i tanti gloriosi comitati di lotta, dai NO TAV della Val di Susa ai NO DAL MOLIN, per arrivare a quelli locali tipo il NO al cementificio di Torviscosa-Udine.
L'appuntamento è a PORTOGRUARO, 20 marzo, sabato, alla sala del caminetto alle ore 16, presso la villa comunale. Le istanze di lotta "indipendentiste-nazionalitariste e proletarie" sono pienamente di casa nel collettivo organizzatore Bertold Brecht.
patria libera o morte! bounce
Iniziativa molto importante. Si tratta di movimenti che oggettivamente portano avanti lotte di natura nazionalitaria. Fai sapere come è andata...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
iskra

avatar

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Portogruaro (Venezia) 20 marzo. Democrazia negata...   Mer Mar 17 2010, 19:04

aposkinhead ha scritto:
L'appuntamento è a PORTOGRUARO, 20 marzo, sabato, alla sala del caminetto alle ore 16, presso la villa comunale. Le istanze di lotta "indipendentiste-nazionalitariste e proletarie" sono pienamente di casa nel collettivo organizzatore Bertold Brecht.
patria libera o morte! bounce
Sottoscrivo sull'importanza dell'iniziativa.

Non avevo mai sentito parlare di questo collettivo Bertold Brecht. Ha un sito internet? Esiste da molto? Ha promosso altre iniziative e su quali temi? Infine, è sulle posizioni di rivista "Indipendenza"?
Grazie apo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
aposkinhead

avatar

Numero di messaggi : 124
Localisation : udine
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Portogruaro (Venezia) 20 marzo. Democrazia negata...   Gio Mar 18 2010, 09:05

iskra ha scritto:
aposkinhead ha scritto:
L'appuntamento è a PORTOGRUARO, 20 marzo, sabato, alla sala del caminetto alle ore 16, presso la villa comunale. Le istanze di lotta "indipendentiste-nazionalitariste e proletarie" sono pienamente di casa nel collettivo organizzatore Bertold Brecht.
patria libera o morte! bounce
Sottoscrivo sull'importanza dell'iniziativa.

Non avevo mai sentito parlare di questo collettivo Bertold Brecht. Ha un sito internet? Esiste da molto? Ha promosso altre iniziative e su quali temi? Infine, è sulle posizioni di rivista "Indipendenza"?
Grazie apo
ciao, no, nessun sito. Il collettivo è nato da 2 anni circa, ha fatto l'anno scorso manifestazioni e incontri a favore della PALESTINA (evidenziando l'assurda tesi di Rifondazione 2 popoli per 2 stati) e con l'appuntamento di qualche mese fa sul Sindacato in Italia, ovvero ....."VENDUTI" (CGIL-ecc) contro sindacalismi di base.
Nel collettivo ci sono percorsi con provenienze diverse ma tutti in sintonia d'onda sul fatto che la sinistra comunista di rifonda-pdci ecc è un grande imbroglio, una masnada di fanfaroni ecc (vi sono parecchi reduci da RC). Per il resto si parla di giustizia e riscatto dei popoli oppressi già nello statuto del B. Brecht, anche se vi sono chiaramente obiettivi diversi. Alcuni compagni, tra cui il sottoscritto, puntano alal formazione di UNA NUOVA SINISTRA ANTICAPITALISTA, POPOLARE NON IDEOLOGICA O SETTARIA, PATRIOTTICA ECC altri compagni, tra i più vecchi, ad una riedizione di partitino marxista leninista ortodosso, con lo scopo messianico di riabilitare il termine comunista, sputtanato da decenni di Berlinguerismo, bertinottismo, cretinismo chic, Rifonda-pdci, massoni e compagnia varia.
Di sicuro vi sono incontri interessantissimi che sbrecciano il nulla, dalla Palestina al sindacalismo al no dal molin ecc
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
aposkinhead

avatar

Numero di messaggi : 124
Localisation : udine
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Portogruaro (Venezia) 20 marzo. Democrazia negata...   Lun Mar 22 2010, 01:44

resoconto:
una trentina circa i partecipanti. Interventi dei rappresentanti del "no dal molin" e "no tav susa" molto molto intensi e accorati. Innanzitutto LUCA CORSI ha spiegato come il movimento della Val SUSA non sia assolutamente in mano ad anarcoinsurrezionalisti come i terroristi (giornalisti) dell'informazione vorrebbero far credere. E' sicuramente una componente presente con cui si discute, ma la forza del loro movimento è l'eterogeneità politica e la piena consapevolezza del loro obiettivo: no trivellazioni e sfascio ambientale né nella loro valle né altrove...semplicemente perché è OPERA ASSOLUTAMENTE INUTILE. Il portavoce piemontese ha poi spiegato come l'attuale linea ferroviaria sia sfruttata al 30%, quindi a cosa servirebbero questi ulteriori corridoi, se non a speculazioni (a spese dello Stato, per favorire i soliti gruppi, Impregilo, Gavio, Caltagirone, Ligresti ecc). Da notare l'affermazione che in Piemonte alle prossime regionali, mentre la coalizione di centrosinistra è dichiaratamente SI TAV (Mercedes Bresso-PD), giochi un po' piu' aperti ci sarebbero con una eventuale vittoria di Cota (leghista), in quanto parecchia base della Lega è CONTRO LA TAV!
Passata la parola al portavoce vicentino del NO DAL MOLIN, Mariano ha subito spiegato una cosa chiara e netta, senza nascondersi dietro motivazioni ecologico-ambientali (peraltro legittime in questo caso): i militari USA NON LI VOGLIAMO PIU' A Vicenza!!
Oltre a spiegare l'assurdità di una base militare che non è per nulla un allargamento di quella attuale (distante 8 km!!), ma una ulteriore in pieno centro di questa città sotto protezione dell'UNESCO (non ci risulta che per proteggere queste sue opere d'arte servano armi nucleari, aerei, truppe speciali e game wars....) anch'egli ha affermato come oramai il presidio permanente sia una realtà della città di Vicenza, oltre ogni divisione partitica, anche con leghisti, venetisti e attivisti del PDL schierati dentro il comitato.
Da ultimo l'intervento di alcuni costituendi comitati civici di Portogruaro e dintorni contro centrali a biomasse e tav.
A seguire dibattito partecipato, parecchi interventi, mai banali, con un mezzo pistolotto di un candidato locale di R.C. (che in regione Veneto appoggia tra l'altro la coalizione SI TAV (IMPRENDITORI DI DESTRA - PD ecc.) fuori tema e soprattutto FUORI tempo massimo (caduto il governo Prodi, oramai PRC è solo un morto che cammina, in eterna contraddizione, sfruttando ancora qualche ingenuo e tanti arrivisti stile berlusconiano).
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
iskra

avatar

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Portogruaro (Venezia) 20 marzo. Democrazia negata...   Mar Mar 23 2010, 15:57

aposkinhead ha scritto:
Da ultimo l'intervento di alcuni costituendi comitati civici di Portogruaro e dintorni contro centrali a biomasse e tav.
Questi, ed i comitati di cui sopra, hanno tutta la mia stima. Servirebbe però un coordinamento ideale, prima ancora che organizzativo, il riconoscersi in un percorso comune, per evitare dispersioni e frammentazioni.
Il discorso che porta avanti "Indipendenza" dell'indipendenza e della sovranità, di un patriottismo sociale di liberazione declinato in termini anti-imperialisti ed anti-capitalisti, può davvero risultare il valore aggiunto per vincere e non solo testimoniare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
aposkinhead

avatar

Numero di messaggi : 124
Localisation : udine
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Portogruaro (Venezia) 20 marzo. Democrazia negata...   Mer Mar 24 2010, 01:49

stiamo appunto tentando di fare quel passo, altrimenti si finisce in un vicolo cieco settario oppure omologato al resto della sinistra "radicale", ovvero un papocchio grottesco, inconcludente e poltronaro, elettoralistico e irrealista.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
iskra

avatar

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Portogruaro (Venezia) 20 marzo. Democrazia negata...   Mer Mar 24 2010, 11:45

aposkinhead ha scritto:
stiamo appunto tentando di fare quel passo, altrimenti si finisce in un vicolo cieco settario oppure omologato al resto della sinistra "radicale", ovvero un papocchio grottesco, inconcludente e poltronaro, elettoralistico e irrealista.
Come state procedendo? Le realtà che hanno partecipato all'iniziativa come accolgono la tematica nazionalitaria, patriottica, sostenuta da "Indipendenza"? Pensate di dare un seguito politico alla cosa?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Portogruaro (Venezia) 20 marzo. Democrazia negata...   

Tornare in alto Andare in basso
 
Portogruaro (Venezia) 20 marzo. Democrazia negata...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Democrazia laica
» REPORT su Rai 3 il 28 marzo 2010
» Democrazia, valida o no?
» 8 marzo 2012 volevo fosse un una data da ricordare
» Alloggiare a Venezia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Bacheca (iniziative e comunicati interni)-
Andare verso: