Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividi | 
 

 Sullo sciopero e la scuola

Andare in basso 
AutoreMessaggio
alekos18

avatar

Numero di messaggi : 1055
Data d'iscrizione : 04.04.07

MessaggioTitolo: Sullo sciopero e la scuola   Ven Mar 12 2010, 14:46

Negli anni lo sciopero è stato ridimensionato, quanto a valenza, incidenza, dalle restrizioni via via imposte dall'alto e dallo smarrimento di senso di chi li proclama.

Sulla scuola: perché, anziché sfilare la mattina, non farlo il pomeriggio senza perdere ore di lezioni? Perché non incidere davvero bloccando ad oltranza lo scrutinio finale (a giugno), l'adozione dei libri di testo e altro di possibile in segno di significativa ed effettiva protesta contro il ministro di turno della pubblica d/istruzione e le riforme di sfascio della scuola pubblica, nazionale, adottate in modo deciso, dalla metà degli anni Novanta, da centrodestra e centrosinistra al governo?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
sankara

avatar

Numero di messaggi : 416
Data d'iscrizione : 14.04.07

MessaggioTitolo: Re: Sullo sciopero e la scuola   Lun Mar 15 2010, 00:37

alekos18 ha scritto:
Negli anni lo sciopero è stato ridimensionato, quanto a valenza, incidenza, dalle restrizioni via via imposte dall'alto e dallo smarrimento di senso di chi li proclama.

Sulla scuola: perché, anziché sfilare la mattina, non farlo il pomeriggio senza perdere ore di lezioni? Perché non incidere davvero bloccando ad oltranza lo scrutinio finale (a giugno), l'adozione dei libri di testo e altro di possibile in segno di significativa ed effettiva protesta contro il ministro di turno della pubblica d/istruzione e le riforme di sfascio della scuola pubblica, nazionale, adottate in modo deciso, dalla metà degli anni Novanta, da centrodestra e centrosinistra al governo?
Resta poi decisivo non fermarsi solo al punto relativo ai tagli del corpo docente e non docente che ha iniziato a cancellare di fatto tantissimi precari e a precarizzare gli ultimi entrati di ruolo con gli effetti ed i disagi della soprannumerarietà che chi lavora nella scuola conosce benissimo, a fronte di classi 'ingolfate' di studenti. Si tratta certo di un punto assolutamente e legittimamente da contestare.
E' però anche necessario porre in termini forti una proposta di asse culturale nella scuola che contrasti lo sfaldamento progressivo di contenuti e formativo cui hanno concorso in questi anni centrodestra e centrosinistra. Questo mi pare una grave (e non casuale) mancanza...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
 
Sullo sciopero e la scuola
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» sullo sciopero ed eventuali cambi di turno
» sciopero e decurtazione giornaliera
» Sciopero dei collaboratori scolastici e gestione del servizio.
» trattenuta stipendio per sciopero
» INTERRUZIONE DI SERVIZIO E SCIOPERO?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Politica italiana-
Andare verso: