Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Roma, 21 novembre. "Dal nulla sorgemmo"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alekos18

avatar

Numero di messaggi : 1019
Data d'iscrizione : 04.04.07

MessaggioTitolo: Roma, 21 novembre. "Dal nulla sorgemmo"   Dom Nov 15 2009, 03:13

DAL NULLA SORGEMMO

sabato 21 novembre 2009, ore 17,00
Casa del Popolo di Trionfale, p.le degli Eroi 9.

Presentazione del libro di Valerio Gentili
“La legione romana degli Arditi del Popolo”

Promuovono: Patria Socialista, Casa del Popolo di Trionfale


Gli Arditi del Popolo marciano militarmente a squadre. Il primo battaglione è quello di Porta Pia-Salaria, segue il Tiburtino, poi il battaglione Trionfale e ancora i battaglioni Trastevere, Testaccio, Ponte, Popolo, Prati, Borgo, Santa Croce, Celio e San Giovanni. Il Direttorio nazionale è al completo così pure il Direttorio romano. Imponente è il battaglione Trionfale formato quasi completamente da fornaciai, di quei forti lavoratori che sono stati tra i più provati durante le cinque giornate e con coraggio indomito e con esemplare spirito di sacrificio, hanno saputo meravigliosamente fiaccare la prepotenza fascista. Visi bronzei, spalle quadrate, uomini d’acciaio animati da una fede ardente, dominati da una decisa, formidabile volontà di vittoria [...]

Tratto da "Tutto il popolo di Roma per le vittime del Fascismo", “L’Avanti!”, ed. romana, 19 novembre 1921


LA BATTAGLIA DI SAN LORENZO. Un ricordo della poderosa resistenza popolare organizzata dai battaglioni rionali e dal Direttorio cittadino degli Arditi del popolo capitolini a fronte dei continui tentativi, messi in atto da diverse migliaia di camice nere giunte da ogni angolo d’Italia, di espugnare i rioni ribelli della città. In seguito all’omicidio del ferroviere antifascista Guglielmo Farsetti, la mattina del 9 novembre 1921 allo scalo di San Lorenzo, il Comitato di Difesa Proletaria romano dichiarava lo sciopero generale. In serata centinaia di squadristi milanesi, giunti alla stazione Tiburtina con un treno speciale, marciavano inquadrati e armati di tutto punto alla volta del rione sovversivo provocando e insultando gli abitanti affacciati dalla case di via Tiburtina ma arrivati all’altezza di piazzale Tiburtino venivano costretti ad una precipitosa ritirata dall’intervento del battaglione degli Arditi del popolo di San Lorenzo, guidato dal futuro capo partigiano di Bandiera Rossa Renato Gentilezza. Nel furioso scontro a fuoco i fascisti meneghini lasciavano sul campo Francesco Baldini della squadraccia “Aldo Sette”.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
babeuf

avatar

Numero di messaggi : 30
Età : 40
Localisation : Verona
Data d'iscrizione : 23.10.09

MessaggioTitolo: Re: Roma, 21 novembre. "Dal nulla sorgemmo"   Gio Nov 19 2009, 12:35

Peccato abitare lontano da Roma...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Maura

avatar

Numero di messaggi : 99
Età : 41
Data d'iscrizione : 02.10.09

MessaggioTitolo: Re: Roma, 21 novembre. "Dal nulla sorgemmo"   Gio Nov 19 2009, 17:16

Purtroppo non posso partecipare .... sarebbe bello, se possibile, fare dei video e poi caricarli magari su youtube.
In questo modo, oltre che pubblicizzare il libro, si avrebbe modo di approfondire il tutto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
iskra

avatar

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Roma, 21 novembre. "Dal nulla sorgemmo"   Dom Nov 29 2009, 02:08

alekos18 ha scritto:
DAL NULLA SORGEMMO

sabato 21 novembre 2009, ore 17,00
Casa del Popolo di Trionfale, p.le degli Eroi 9.

Presentazione del libro di Valerio Gentili
“La legione romana degli Arditi del Popolo”

Promuovono: Patria Socialista, Casa del Popolo di Trionfale


Gli Arditi del Popolo marciano militarmente a squadre. Il primo battaglione è quello di Porta Pia-Salaria, segue il Tiburtino, poi il battaglione Trionfale e ancora i battaglioni Trastevere, Testaccio, Ponte, Popolo, Prati, Borgo, Santa Croce, Celio e San Giovanni. Il Direttorio nazionale è al completo così pure il Direttorio romano. Imponente è il battaglione Trionfale formato quasi completamente da fornaciai, di quei forti lavoratori che sono stati tra i più provati durante le cinque giornate e con coraggio indomito e con esemplare spirito di sacrificio, hanno saputo meravigliosamente fiaccare la prepotenza fascista. Visi bronzei, spalle quadrate, uomini d’acciaio animati da una fede ardente, dominati da una decisa, formidabile volontà di vittoria [...]

Tratto da "Tutto il popolo di Roma per le vittime del Fascismo", “L’Avanti!”, ed. romana, 19 novembre 1921


LA BATTAGLIA DI SAN LORENZO. Un ricordo della poderosa resistenza popolare organizzata dai battaglioni rionali e dal Direttorio cittadino degli Arditi del popolo capitolini a fronte dei continui tentativi, messi in atto da diverse migliaia di camice nere giunte da ogni angolo d’Italia, di espugnare i rioni ribelli della città. In seguito all’omicidio del ferroviere antifascista Guglielmo Farsetti, la mattina del 9 novembre 1921 allo scalo di San Lorenzo, il Comitato di Difesa Proletaria romano dichiarava lo sciopero generale. In serata centinaia di squadristi milanesi, giunti alla stazione Tiburtina con un treno speciale, marciavano inquadrati e armati di tutto punto alla volta del rione sovversivo provocando e insultando gli abitanti affacciati dalla case di via Tiburtina ma arrivati all’altezza di piazzale Tiburtino venivano costretti ad una precipitosa ritirata dall’intervento del battaglione degli Arditi del popolo di San Lorenzo, guidato dal futuro capo partigiano di Bandiera Rossa Renato Gentilezza. Nel furioso scontro a fuoco i fascisti meneghini lasciavano sul campo Francesco Baldini della squadraccia “Aldo Sette”.
Ci vorrebbe un po' di sano arditismo, oggi. Nelle strade, e anche nel cervello. Nel cervello nel senso del saper leggere la realtà, capirla e saper trovare modalità adeguate per trasformarla, o comunque gettare semi per una trasformazione prossima. E' quindi importante che si manifestino certi richiami storici e culturali...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Roma, 21 novembre. "Dal nulla sorgemmo"   

Tornare in alto Andare in basso
 
Roma, 21 novembre. "Dal nulla sorgemmo"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Vi "regalo due video"...
» Cazzeggiamo un po'?....la mia passione per i "menù di Benedetta"
» Eccomi tornata dal "graffietto all'endometrio"
» La società "torre di guardia"
» Corriere della Ser:San Paolo Milano "il primario sbagliato"

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Bacheca (iniziative e comunicati interni)-
Andare verso: