Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 ribellione!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
babeuf

avatar

Numero di messaggi : 30
Età : 40
Localisation : Verona
Data d'iscrizione : 23.10.09

MessaggioTitolo: ribellione!   Mar Nov 03 2009, 19:36

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
tadiottof



Numero di messaggi : 621
Data d'iscrizione : 04.08.08

MessaggioTitolo: surreale   Mar Nov 03 2009, 22:10

Negli anni di piombo italiani, lo Stato italiano spese 200 mila miliardi di lire per contrastare le BR.
I parlamentari tutti dovevano difendere il loro posto di lavoro, il loro stipendio.
I brigatisti non potevano vincere.
Per avere qualche speranza di successo avrebbero dovuto fare 200 mila rapine da 1 miliardo.
Non avevano ne' gli uomini ne' i giorni: 200 mila diviso 365 giorni quanti anni saranno?
Le BR avrebbero fatto bene a rinunciare all'inizio.
La mossa vincente sembra essere quella dell'azione personale, come il ricorso di una famiglia alla Corte di Strasburgo contro il crocifisso nelle aule scolastiche.
Avrebbero dovuto agire i parlamentari laici, ma sembra che abbiano problemi piu' importantii da risolvere.
2000snlp
PS
L'insurrezione potrebbe essere la soluzione, ma non ci credo.
L'insurrezione, se mai ci fosse, porta al governo arrivisti di tutte le risme che nulla hanno in comune con i bisogni della gente.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
noname

avatar

Numero di messaggi : 121
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: ribellione!   Mer Nov 04 2009, 00:18

babeuf ha scritto:
http://labattagliasoda.wordpress.com/category/linsurrezione-che-viene/
Cosa ne pensate?

Bello,buono l'impegno,peccato che alle persone di una certa età fa un po..da un po il nervoso.. Laughing

A me no,visto che sono alle soglie dei 50 anni e ho tutto ancora da fare o almeno, questo è il mio insurrezionalismo,non c'è passato che debba condizionare il mio futuro ed il presente è solo una lotta contro il passato.

Poi per la Comune che diventano comuni..beh,abbiamo un esempio ultimo in Italia oramai 20ennale che risiede nell'esperienza Centri Sociali.
Certo non sono Comuni nel vero senso della parola ma per chi come me le ha vissute cosi,io ho la mia da dire in merito.

Come detto da me in altra sede,"oggi purtroppo ci si impara anche se non si è in grado di capire",questo espediente è l'espediente che in molti anzi moltissimi hanno usato il seno a quelle esperienze,cioè alla fine bastava apparire in un modo,dire alcune cose chiave,poi tutto il resto era come sempre,cioè un ibrido infame.
Tanti Centri Sociali insieme ad un certo punto potevano fare un qualcosa di più di quello che hanno fatto e stanno facendo ma se la colpa come sempre la si può dare alla paura,alle prese di posizione di comodo,etc etc etc,sicuramente è vero che il 90% dei praticanti dei Centri sociali lo fa per mille altre ragioni che quelle dell'autogestione o dell'igene mentale altra.
In altre parole dunque confermo quanto detto da tadiottof,certe logiche dovrebbero nascere come sono nate le BR ma senza armi,con un semplice giuramento di fedeltà alla causa che comporta ovviamente delle rinuncie e delle scelte chiare e pubbliche.
Troppo facile far finta,troppo facile portarsi dietro poveri inetti,troppo facile pensare di fare, senza prima aver affrontato se stessi ed aver fatto pulizia nel profondo di tutto quello che ci è stato impostato sin dalla tenera età.
Riprodurrai quello che sei stato,se dunque un qualcuno non si fa forza ed interrompe la catena mai nulla cambierà.
Fin quando senza rendertene conto sotto la doccia,mentre lavori, mentre consumi un qualsiasi momento della giornata e canticchi Pupo,la Zanicchi,Morandi,Renato Zero fino ad arrivare a Tiziano Ferro,non sarai in grado di produrre nulla di diverso dall'esistente,è un rimprovero serio ma questo è .
Chi ha una certa età oramai lo sa,quello che sei stato, riproduci.

unsaluto

noname
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
babeuf

avatar

Numero di messaggi : 30
Età : 40
Localisation : Verona
Data d'iscrizione : 23.10.09

MessaggioTitolo: Re: ribellione!   Mer Nov 04 2009, 16:17

Quindi pensate che per un'ipotesi insurrezionalista servano gli uomini giusti. Ho capito bene?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
noname

avatar

Numero di messaggi : 121
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: ribellione!   Mer Nov 04 2009, 19:19

babeuf ha scritto:
Quindi pensate che per un'ipotesi insurrezionalista servano gli uomini giusti. Ho capito bene?

E no, secondo me.
Secondo me sicuramente non basterebbe neanche una Generazione di giusti ma sicuramente ci vorrebbero più Generazioni di giusti, affinche si arrivi ad una reale minoranza concreta e tangibile di individui non giusti Laughing

Un esempio..tanto tempo fa e se per insurrezione si intende agire nell'immediato contro,accadde che il movimento Romano fosse preso da questa voglia insurrezionalista,si ma che fare ??
Accadde che presero le redini in mano i decisi ma che dal mio punto di vista li chiamerei violenti( come forse il fare lo è ma questa è un altra discussione),il tema dell'insurrezione comunque perse tutte le bellezze ed in certo senso anticipò Berlusconi,il fare era l'ordine prioritario ma il cosa si facesse era oscuro e ripetitivo.
Una massa di individui si trovarono nel seguire i decisi ( anche perche oltre che decisi, erano decisamente maneschi),dove dunque hanno portato il movimento questi quattro giusti ??

Insomma, il Comando scotta nelle mani di tutti o sei in grado di costruire qualcosa partendo dall'ultimo o altrimenti arrivarà sempre il momento che ripeterai le gesta infami dei Padri dei Padri o dei Politici dei Politici....

Cosi parlò noname farao
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
alfonsomessina



Numero di messaggi : 25
Data d'iscrizione : 15.08.09

MessaggioTitolo: insurrezione   Dom Nov 08 2009, 14:18

senza un progetto complessivo di società alternativa a quella attuale non si va da nessuna parte. l'ipotesi insurrezionalista di stampo anarchico mi pare che sia stata tentata piu' volte, senza che abbia mai portato a nessun risultato concreto. le rivoluzioni storicamente vittoriose sono quelle che hanno visto un soggetto sociale e politico concreto organizzarsi in partito politico. questo poi ha creato tutta una serie di degenerazioni successive che ne hanno, alla lunga, portato alla sconfitta.
oggi i movimenti antisistemici dovrebbero munirsi di nuove forme organizzative che non possono ricalcare quelle del passato.
per quanto riguarda le brigate rosse, sono state sconfitte perchè tutte le loro analisi erano incentrate su di un soggetto sociale, la classe operaia, che non aveva nessuna intenzione di fare alcuna rivoluzione. hanno completamente sbagliato tutto, non potevano in alcun modo conquistare il potere. e poi cosa ne avrebbero fatto? avrebbero ripetuto gli stessi errori commessi dai loro padri ispiratori...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: ribellione!   

Tornare in alto Andare in basso
 
ribellione!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Politica italiana-
Andare verso: