Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Ciao a tutti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
gorritxo

avatar

Numero di messaggi : 148
Data d'iscrizione : 15.10.09

MessaggioTitolo: Ciao a tutti   Sab Ott 17 2009, 16:49

Ciao a tutti, mi presento.
Mi chiamo Dario, sono di Torino. Conosco da qualche anno il sito di Rivista Indipendenza, rivista che però raramente ho avuto occasione di leggere. Questo perché la sua reperibilità è veramente difficoltosa, anche in quelle librerie in cui normalmente si trovano pubblicazioni di area antagonista.

Mi ritrovo spesso nelle analisi che fate, sebbene legga anche cose che provengono da altri gruppi (vedi campo antimperialista, comunitaristi, riviste come eurasia e persino diorama), da voi distanti sotto molti aspetti. Sto - diciamo così - cercando di trovare una mia collocazione politica, partendo da un pensiero che nel corso degli anni mi sono formato attraverso letture di ogni sorta e di ogni provenienza. Allo stato attuale la proposta di Indipendenza mi sembra comunque quella più convincente e condivisibile, ma avremo modo di approfondire.
Sono un appassionato della questione basca, che ho anche avuto modo di studiare, tanto da farne l'oggetto della mia tesi di laurea. Ma sono molto interessato anche ad altri argomenti, che già ho visto sono oggetto di discussioni nel forum: su tutti il concetto di nazione e il rapporto tra liberazione nazionale e liberazione sociale, e la decrescita. Mi propongo quindi prossimamente di partecipare al dibattito.

A presto Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Maura

avatar

Numero di messaggi : 99
Età : 41
Data d'iscrizione : 02.10.09

MessaggioTitolo: Re: Ciao a tutti   Dom Ott 18 2009, 08:19

Ciao Dario benvenuto. Wink
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
alekos18

avatar

Numero di messaggi : 1014
Data d'iscrizione : 04.04.07

MessaggioTitolo: Re: Ciao a tutti   Dom Ott 18 2009, 11:38

gorritxo ha scritto:
Ciao a tutti, mi presento.
Mi chiamo Dario, sono di Torino. Conosco da qualche anno il sito di Rivista Indipendenza, rivista che però raramente ho avuto occasione di leggere. Questo perché la sua reperibilità è veramente difficoltosa, anche in quelle librerie in cui normalmente si trovano pubblicazioni di area antagonista.

Mi ritrovo spesso nelle analisi che fate, sebbene legga anche cose che provengono da altri gruppi (vedi campo antimperialista, comunitaristi, riviste come eurasia e persino diorama), da voi distanti sotto molti aspetti. Sto - diciamo così - cercando di trovare una mia collocazione politica, partendo da un pensiero che nel corso degli anni mi sono formato attraverso letture di ogni sorta e di ogni provenienza. Allo stato attuale la proposta di Indipendenza mi sembra comunque quella più convincente e condivisibile, ma avremo modo di approfondire.
Sono un appassionato della questione basca, che ho anche avuto modo di studiare, tanto da farne l'oggetto della mia tesi di laurea. Ma sono molto interessato anche ad altri argomenti, che già ho visto sono oggetto di discussioni nel forum: su tutti il concetto di nazione e il rapporto tra liberazione nazionale e liberazione sociale, e la decrescita. Mi propongo quindi prossimamente di partecipare al dibattito.

A presto Very Happy
Benvenuto. Da quel che scrivi penso che sarà importante il tuo contributo d'idee.
La questione basca è secondo me un laboratorio interessante di quel che può essere una feconda interazione tra liberazione nazionale (e quindi sovranità) e rivoluzionamento dei rapporti nelle formazioni capitalistiche. Non solo quindi in "nazioni senza Stato" come Euskal ma anche in paesi come l'Italia, in cui sembra, superficialmente, che non esista questo snodo decisivo di una questione nazionale irrisolta.
Il 'nodo' scorsoio della dipendenza che lega, vincola, da decenni questo paese e che si è andato stringendo in modo sempre più accentuato e pervasivo dagli anni Novanta è questione tanto evidente quanto poco o nient'affatto considerata in pressoché tutto lo spettro politico del variegato mondo che si vuole anti-sistemico, rivoluzionario, antagonista, e via definendo. Fuori dall'assunzione di questo quadro e percorso operativo rivendicativo nazionalitario, indipendentista, patriottico (matriottico) ci sono solo compatibilità e al più concessioni del sistema dominante...

Dici di essere alla ricerca di una tua collocazione politica. Ritengo che per chiunque abbia una certa sensibilità ci sia questo problema, anche se apparentemente lo si risolve impegnandosi in qualche modo. C'è però (ci dovrebbe essere...) un'onesta –verso se stessi innanzitutto– esigenza di verificare il senso complessivo del proprio impegno, a meno che esso non sia inteso come consolatorio, auto-gratificante, un illusorio diversivo per rompere una noia esistenziale. Legittimo per un individuo. Solo che l'indipendenza, il recupero della sovranità di decidere è solo la porta d'ingresso, l'inizio per costruire 'altro' su scala collettiva, nazionale. Un inizio fondamentale che nessuno regala e che si conquista con la lotta. Da sempre. Qui troverai un buon luogo per confrontarti. Il resto si vedrà strada facendo. Ben arrivato, quindi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
gorritxo

avatar

Numero di messaggi : 148
Data d'iscrizione : 15.10.09

MessaggioTitolo: Re: Ciao a tutti   Mer Ott 21 2009, 12:31

Grazie!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
aposkinhead

avatar

Numero di messaggi : 124
Localisation : udine
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Ciao a tutti   Mer Ott 21 2009, 18:47

benvenuto e buon confronto e crescita.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
gorritxo

avatar

Numero di messaggi : 148
Data d'iscrizione : 15.10.09

MessaggioTitolo: Re: Ciao a tutti   Ven Ott 23 2009, 14:42

aposkinhead ha scritto:
benvenuto e buon confronto e crescita.
Grazie anche a te, aposkinhead. Ci si incrocia presto su queste pagine Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
iskra

avatar

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 22.08.09

MessaggioTitolo: Re: Ciao a tutti   Mer Nov 04 2009, 11:41

gorritxo ha scritto:
Sono un appassionato della questione basca, che ho anche avuto modo di studiare, tanto da farne l'oggetto della mia tesi di laurea. Ma sono molto interessato anche ad altri argomenti, che già ho visto sono oggetto di discussioni nel forum: su tutti il concetto di nazione e il rapporto tra liberazione nazionale e liberazione sociale
Su questo "rapporto", ma anche sul resto che dici, mi interesserebbe leggere tue idee. Colgo la richiesta per darti anche il mio benvenuto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
tadiottof



Numero di messaggi : 621
Data d'iscrizione : 04.08.08

MessaggioTitolo: simplicio   Mer Nov 04 2009, 14:37

semplifichero'!
La questione basca non e' diversa dalla tragedia dei Pellerossa o, in tempi piu' antichi, degli Achei o dell'uomo di Neanderthal, e, in tempi piu' recenti, degli Armeni, dei Rom (zingari).
Con l'arrivo degli invasori, le popolazioni autoctone, piu' deboli, hanno dovuto rifugiarsi sulle montagne.
Eguale situazione esiste per gli animali selvatici che hanno perso il loro habitat, occupato dall'uomo (siamo ormai 6 miliardi e passa) e che sono destinati all'estinzione.
Altri discorsi sono solo fumo antropologico o ecologico.
2000snlp
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
gorritxo

avatar

Numero di messaggi : 148
Data d'iscrizione : 15.10.09

MessaggioTitolo: Re: Ciao a tutti   Gio Nov 05 2009, 14:46

grazie del benvenuto iskra, non mancherò di dare il mio contributo

x tadiottof: Semplificherò anche io: quanto dici mi sembra un tantino semplicistico, senza contare che questa visione così rigidamente determinista è molto simile a quella di quei liberali che ieri parlavano della necessità della scomparsa delle piccole nazioni e il loro scioglimento in quelle più grandi, e oggi parlano della necessità della scomparsa delle nazioni. Che poi vari filoni del pensiero marxista abbiano assunto un certo tipo di evoluzionismo determinista nell'interpretare la storia, è solo la conferma di come purtroppo l'antagonismo al capitalismo sia stato sul terreno culturale praticamente nullo. E questa è a mio modo di vedere la ragione profonda del fallimento del comunismo storico novecentesco.
Riguardo poi i baschi il rischio dell'estinzione culturale c'è, ma loro non sembrano per niente d'accordo nel considerarlo un fatto inevitabile o storicamente necessario, ed è proprio per questo che hanno dato vita all'unico movimento antagonista DI MASSA del ricco e opulento occidente. Come vedi, "il fumo antropologico o ecologico" ha un enorme capacità di creare una coscienza anticapitalista.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Ciao a tutti   

Tornare in alto Andare in basso
 
Ciao a tutti
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Buone vacanze a tutti, io parto...
» Ciao a tutti sono Sonia
» CIAO A TUTTI SONO MARILENA
» Ciao a tutti :-)
» ciao a tutti aiuto a capire uno spermiogramma

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Presentazioni-
Andare verso: