Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 La resistibile ascesa di Gianfranco Fini

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
alekos18

avatar

Numero di messaggi : 1020
Data d'iscrizione : 04.04.07

MessaggioTitolo: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Ven Ago 28 2009, 10:37

Non è che tra un po' Gianfranco Fini si candida a guidare il Partito Democratico (PD)? O forse l’apoteosi di Fini alla festa del PD a Genova prepara a qualcosa di altro, ad esempio alla Presidenza della Repubblica? Un disegno che non potrebbe essere solo 'individuale'. Non dimentichiamo che siamo una colonia USA e se questa ipotesi prende corpo, sarà bene interrogarsi su tanti perché.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sankara

avatar

Numero di messaggi : 416
Data d'iscrizione : 14.04.07

MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Ven Ago 28 2009, 14:38

alekos18 ha scritto:
Non è che tra un po' Gianfranco Fini si candida a guidare il Partito Democratico (PD)? O forse l’apoteosi di Fini alla festa del PD a Genova prepara a qualcosa di altro, ad esempio alla Presidenza della Repubblica? Un disegno che non potrebbe essere solo 'individuale'. Non dimentichiamo che siamo una colonia USA e se questa ipotesi prende corpo, sarà bene interrogarsi su tanti perché.

Alfonso Messina ci avevo pensato anch'io...


Maurizio Mandara "gioca a far l'uomo dabbene fino a quando gli conviene"....


Pino Cossuto concordo


Alfonso Messina Fini sta cercando un suo spazio al di fuori di Berlusconi e la lega, in questa politica spettacolo postmoderna non si può escludere nulla. Sarà bene leggere Debord e Baudrillard che su queste cose avevano capito tutto...


Erika Innendorfer Dal momento che l'italiano medio ha la memoria cortissima, gioca bene le sue carte: preparato, pacato, moderato..da tempo la stampa non fa altro che elogiselo, contrapponendo il suo "buon senso" alla nefandezza del premier!


Pino Cossuto Non credo sia una strategia individuale. Ci sono larghi settori di potere "di destra" e "di sinistra" ai quali avere un leader (o un rappresentante) come Fini fa gola, magari come presidente della Repubblica...
Insomma: è la punta dell'iceberg di un'Italia-Titanic che va al naufragio...


Serenella Arieccomi forse ha ragione roberto ,ma già da aprile Fini (ricordiamo che la miccia di tutti i guai del premier l'ha accesa fini con il riferimento alle troppe candidature di veline, cui poi seguì la dichiarazione della lario ecc ecc) aveva cominciato a prendere le distanza.......troppo furbo, troppo smaliziato politicamente per non sapere che la bomba dei vizietti del premier, della sentenza mills ecc sarebbero scoppiate all'unisono. E, non essendo fuori dell'alleanza come la lega, ha pensato bene di mostrare ai sui elettori di non esser più tanto in sintonia con il primo ministro.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Kurtz64



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 28.08.09

MessaggioTitolo: Fini presidente   Ven Ago 28 2009, 15:24

Berlusconi è vecchio e al momento "regge", ma il mondo sta cambiando sempre più velocemente. La borghesia ha necessità di mantenere le posizioni, se necessario anche con una svolta a destra. Quello che sembra sfuggire ai più è che Fini, indipendentemente dalle "svolte" più o meno "sinistre" rimane un uomo di destra. Storicamente, ex delfino dello squadrista repubblichino Almirante, politicamente (ha guidato il massacro di Genova 2001) ed economicamente. Le tenui aperture civili (sulla fecondazione, piuttosto che sui diritti dei Gay, testamento biologico o dico) sono una maschera che non scalfiscono la base dell'emergenza di classe. I suoi sponsor lo sanno bene e sanno anche. I diritti civili danno fastidio a una chiesa morente (che esala i mefitici respiri qui in Italia, ma nel resto del mondo è già al rigor mortis) ma il futuro occidentale (se ci sarà) sarà A-religioso.

Fini non sarà il presidente della Repubblica, che eventualmente potrebbe essere un Berlusconi "rimosso", ma temo sarà il prossimo leader del prossimo governo, magari di unità nazionale con un PD servile. Io l'ho sempre pensato: il problema del PD non sta nella classe dirigente, troppo impegnata a farsi le scarpe, ma nella sua ottusa base, che dopo 20 anni di sbaraglio ideologico si trova ora in balia del primo sfigato che o parla male di Berlusconi o si impunta su temi civili che, appunto, non spostano nulla. La sinistra ha dimenticato che i diritti civili devono essere il frutto di una cultura libertaria, egalitaria e solidale, non un regalo interessato ad accapparrarsi i voti e il consenso di una classe piccolo borghese che trova la sua massima espressione liberale nel potersi liberare dagli ultimi lacci di una cultura religiosa con radici medievali. Ma ricordiamo che oggi si può essere GAY, di destra e razzisti! Ci stiamo facendo fregare dalle pur importanti battaglie civili e ci stiamo dimenticando che manca il terreno su cui costruirle!

Fini sarà il prossimo governante con l'obiettivo da sempre dichiarato di azzerare la Costituzione e fare dell'Italia una repubblica presidenziale maggioritaria. Praticamente un fascismo costituzionale, o se preferite di matrice cilena, basandosi sulla triste e famose legge "democratica" dei 2/3: difendere i 2/3 borghesi e piccolo borghesi per bastonare (non solo metaforicamente) il terzo emarginato. Con buona pace della Costituzione. Ah dimenticavo.... farà anche una spietata lotta alla mafia: c'è troppo poco spazio in questo paese per tutte queste mafie!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
manuel



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 28.08.09

MessaggioTitolo: fini ormai è un uomo del pd!   Ven Ago 28 2009, 15:26

fini ormai è un uomo del pd! il pd lo ha invitato alla sua festa per fare da contraltare al signor b.
in realtà fini era, è e sarà un fascista

nessuno di voi si occupa della scuola? 132.000 licenziamenti in tre anni!
ne discutete su questo forum?

il pd latita su qualunque cosa sia vera opposizione a questo governo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
tadiottof



Numero di messaggi : 621
Data d'iscrizione : 04.08.08

MessaggioTitolo: 2001   Ven Ago 28 2009, 15:30

Cosa ci faceva Fini a San Giuliano di Genova durante il G8?
Doveva caso mai esserci Scaiola, ministro degli Interni.
2000snlp
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
manuel



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 28.08.09

MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Ven Ago 28 2009, 15:35

il pd è un partito di falsi moderati: pericoloso!
stanno tentando di togliere potere al pdl prendendo consensi dai votanti di destra!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
alfonsomessina



Numero di messaggi : 25
Data d'iscrizione : 15.08.09

MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Ven Ago 28 2009, 17:19

Mi sa che qualcuno sta cercando di fare fuori Berlusconi e Fini si prepara a prendere il suo posto. E' di oggi la rottura del governo con il Vaticano... Forse il Papi ha pestato i piedi a qualcuno al di la dell'Atlantico. Troppo amico di Putin? O di Gheddafi? Sappiamo che Obama si è già lamentato e ha fatto sapere di non essere troppo contento. Nonostante che il personaggio sia grottesco e non certo simpatico mi pare una versione attendibile. Non credo che questo governo possa durare ancora a lungo...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
salkappa2

avatar

Numero di messaggi : 7
Età : 78
Data d'iscrizione : 14.08.08

MessaggioTitolo: Gianfranco Fini alla Presidenza della Repubblica?   Ven Ago 28 2009, 18:30

Visto l'aria che tira quasi quasi mi associo!
SalutiBelli. Wink
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://salmessinaitaly.spaces.live.com
profsassola



Numero di messaggi : 17
Età : 73
Data d'iscrizione : 03.08.08

MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Ven Ago 28 2009, 19:38

In effetti bisognerebbe invece pensare a quale è l'alternativa realistica oggi come oggi. Ovvero Silvio Berlusconi.
E tenerselo caro caro Fini - finché non spunta un candidato migliore che abbia i numeri per poter essere eletto.
La situazione non piace neanche a me - ma, come dicono all'estero,
"siamo costretti a farcela piacere la situazione".
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
profsassola



Numero di messaggi : 17
Età : 73
Data d'iscrizione : 03.08.08

MessaggioTitolo: il PD pericoloso?   Ven Ago 28 2009, 19:42

Certo che il PD è pericoloso se cerca di andare al governo rubando voti a destra.
Ma meglio - per un periodo - avere un PD pericoloso al governo che continuare ad avere questo gruppo letale di pagliacci leghisti fascisti sfascisti autonomisti siciliani e chi più ne ha ne metta.
Visto che è letale al paese in tutti i sensi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
profsassola



Numero di messaggi : 17
Età : 73
Data d'iscrizione : 03.08.08

MessaggioTitolo: le persone decenti   Ven Ago 28 2009, 19:49

Avevamo una persona decente al posto di premier.
Ma i duri e puri - con l'aiuto di Berlusconi e dei suoi leccapiedi - hanno fatto in modo di mandarlo a casa, Prodi, e ben due volte. E la seconda volta nonostante il prestigio avuto dai 4 anni alla UE svolti in modo esemplare.

E adesso tocca a Fini.
Che non è il mio idolo ma che, dopotutto, si è spostato dall'estrema destra al centro, anzi a un liberal-centrismo se visto nel contesto della UE.
Certamente più a sinistra dei democristiani tedeschi della CDU - magari potrebbe stare nel circolo intorno alla Merkel della CSU.

Non andava bene Prodi. Non va bene Fini.
E allora tutti contenti/scontenti a digerirsi Berlusconi per alcuni anni ancora.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
manuel



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 28.08.09

MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Ven Ago 28 2009, 19:52

profsassola ha scritto:
Certo che il PD è pericoloso se cerca di andare al governo rubando voti a destra.
Ma meglio - per un periodo - avere un PD pericoloso al governo che continuare ad avere questo gruppo letale di pagliacci leghisti fascisti sfascisti autonomisti siciliani e chi più ne ha ne metta.
Visto che è letale al paese in tutti i sensi.
mi pare di ricordare che il pd abbia invitato l'anno scorso alle loro feste anche la lega... cosa si fa pur di intercettare simpatie e consenso!
il pd va con chiunque gli garantisca i voti della destra
quindi la deriva vera sarà quella di un pd mascherato da democratico che va a destra: sempre peggio il meno peggio, fini franceschini con fini... lo lascio agli illusi

prodi è caduto grazie ai ds...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
profsassola



Numero di messaggi : 17
Età : 73
Data d'iscrizione : 03.08.08

MessaggioTitolo: Fini e Prodi   Sab Ago 29 2009, 10:38

Prodi è caduto prima grazie ai duri e puri del centrosinistra che "non ci stavano ai compromessi" la prima volta.
La seconda volta invece è caduto visto che, provaci oggi provaci domani, il Berlusca è riuscito a ridurre la fragile maggioranza a sostegno di Prodi.
Al di là di tutte le masturbazioni mentali molto in voga oggi i fatti sono questi: il Paese dei miei genitori (e mio) oggi è in balia ai duri e puri di sinistra e questo bel governo di fascisti sfascisti mafiosi leghisti autonomisti siculi e chi più ne ha ne metta.
Ripeto: Fini non è il mio idolo ma è l'unico politico con un minimo di decenza con i numeri a prendere il posto di Napolitano quando ce ne sarà bisogno.
Questa è la realtà italiana. Che piaccia o no.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
salkappa2

avatar

Numero di messaggi : 7
Età : 78
Data d'iscrizione : 14.08.08

MessaggioTitolo: Fini&C.   Sab Ago 29 2009, 10:50

Onestamente non credo esista una persona degna a ben rappresentarci, quindi...affidiamoci alla nostra buona stella. Shocked
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://salmessinaitaly.spaces.live.com
nomadenelmondo



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 29.08.09

MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Sab Ago 29 2009, 11:35

Se un ex-fascista, anche se rinsavito (ma è veramente rinsavito?), sale al Quirinale io espatrio. Non dobbiamo mai dimenticare che la Repubblica Italiana nasce dalla Resistenza.
Saluti resistenti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
adri60



Numero di messaggi : 6
Età : 57
Localisation : s nicola arcella
Data d'iscrizione : 28.08.09

MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Sab Ago 29 2009, 12:14

perdona ma Fini è un antifascista...non confondiamo.......leggi.....«Se ci sono diritti o doveri delle persone che non sono tutelati perché fanno parte di un'unione e non di una famiglia servirà un intervento legislativo per rimuovere la disparità. Naturalmente quando parlo di persone mi riferisco a tutti».....
«Di fronte all'orrore della Shoah, simbolo perenne dell'abisso d'infamia in cui può precipitare l'uomo che disprezza Dio, sale fortissimo il bisogno di tramandare la memoria e far sì che mai più in futuro sia riservato, anche ad un solo essere umano, ciò che il nazismo riservò all'intero popolo ebraico»...
Rauti di lui dice...«Gianfranco Fini a Fiuggi non ha deviato di una virgola dalle sue idee di sempre. Fini ha semplicemente ammesso pubblicamente quello che noi abbiamo sempre sostenuto, e cioè che il "fascismo di destra" non è fascismo, e non lo è mai stato [31]»..
Domandiamoci piuttosto ..ma ad una festa della sinistra...l' argomento principale è Fini?? è la destra da contrapporre a Berlusconi??..che non è lui il nostro male....x me è lo specchietto x le allodole..il male è altrove...dove non si legge e non si vede..apriamo gli occhi...tutti a guardare le escort..e ci fottono le auto vere xkè aumentano la benzina e ..riscaldamento e ......
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
semplicementedonna



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 29.08.09

MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Sab Ago 29 2009, 13:06

Perchè fini e tutti i politici non si sparano nel cervello? Vediamo quanto è indipendente questa rivista
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
tadiottof



Numero di messaggi : 621
Data d'iscrizione : 04.08.08

MessaggioTitolo: estremismo   Sab Ago 29 2009, 13:34

per semplicementedonna
Non sono tanto sanguinario.
Non possiamo chiedere ai politici di spararsi, pero' sarebbe un bel gesto da parte loro dimettersi in blocco, anche uno alla volta.
2000snlp
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
semplicementedonna



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 29.08.09

MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Sab Ago 29 2009, 13:54

Bene complimenti, vedo che qui si può dire davvero quel che si pensa. A morte i politici, pena di morte subito e per tutte le loro caste, ovviamente giornalisti compresi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Kurtz64



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 28.08.09

MessaggioTitolo: duri e puri!?   Sab Ago 29 2009, 14:54

profsassola ha scritto:
Prodi è caduto prima grazie ai duri e puri del centrosinistra che "non ci stavano ai compromessi" la prima volta.
La seconda volta invece è caduto visto che, provaci oggi provaci domani, il Berlusca è riuscito a ridurre la fragile maggioranza a sostegno di Prodi.
E' una tesi legittima ma piuttosto stravagante. La prima volta Prodi, o meglio il suo governo, è caduto per un motivo semplice: ha fatto digerire una finanziaria ai soliti noti con la promessa di una cosa politicamente simbolica come le 35 ore. Quando è venuto il momento di mantenerla NON ha potuto perché la sua ala moderata (che rappresentava interessi che ora sono rappresentati dal centrodestra) non lo ha concesso e allora, legittimamente, chi aveva anticipato una caparra, per scoprire che si trattava di un "pacco", si è incazzato! Certo, il risultato è stata la vittoria delle destre, ma che differenza c'è se le destre tengono in ostaggio un governo che si finge di sinistra?

La seconda volta, non a caso, Prodi aveva stretto un patto programmatico (al ribasso) con la sinistra per evitare sorprese... e infatti le sorprese sono arrivate da Mastella, purtroppo... la sinistra ha perso l'occasione di fare cadere quel governo incostituzionale, al pari di questo, sul tema della guerra. Del resto è difficile remare contro un intero paese, dove anche chi si dice di sinistra e costituzionale, poi su un tema VITALE come quello dell'articolo 11, abbozza e inventa teorie astruse per violare la costituzione! Se poi ci si piglia anche per il culo tra di noi, chiamandoci con disprezzo "duri e puri", allora penso ci sia ben poco da dialogare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
G. Crastich



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 29.08.09

MessaggioTitolo: Gianfranco Fini alla Presidenza della Repubblica?   Sab Ago 29 2009, 15:30

La sua condotta politica è sempre uguale: ripetere pari pari quanto gradiscono i suoi protettori o i potenti da cui vuole farsi cooptare, mai un concetto mai uno slogan, neanche un tono originale viene fuori dal suo orifizio.
Non c'è quindi da meravigliarsi se un siffatto politico abbia successo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
noname

avatar

Numero di messaggi : 121
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Dom Ago 30 2009, 00:21

alekos18 ha scritto:
Non è che tra un po' Gianfranco Fini si candida a guidare il Partito Democratico (PD)? O forse l’apoteosi di Fini alla festa del PD a Genova prepara a qualcosa di altro, ad esempio alla Presidenza della Repubblica? Un disegno che non potrebbe essere solo 'individuale'. Non dimentichiamo che siamo una colonia USA e se questa ipotesi prende corpo, sarà bene interrogarsi su tanti perché.
Quando ero giovane, se si andava ad un incontro giovanile di destra, ci si trovavano dolci e dolcetti; se si andava ad un incontro giovanile della sinistra, spesso non c'era neanche il posto fisico prefissato per l'incontro No ...forse Fini ben anche abbia fatto quello che abbia fatto, si inizia nel prospettare nell'aria che non l'abbia fatto per amore ideologico ma per amore di posizione sociale, solo cosi infatti si spiega la logica che guida Fini da qualche anno e forse appunto da sempre.
Cosa vuole dire infatti ancora oggi definirsi Fascisti se non cercarsi una buona posizione sociale ???
Il Fascismo nasce e muore li, una buona illusoria posizione sociale per tutti.
La stessa illusione che oggi a noi fa vedere una società Fascista nascente, la stessa illusione che ha legato tutti al volere di un regime, la ricchezza, la posizione sociale...........
Fini oramai è evidente come sia interessato solo alla posizione sociale e la sua scalata ma perché questo è il loro germe malefico.
Germe malefico che non è l'essere fascista ma l'essere così arrivista da superare tutto e tutti senza ritegno.
Essere arrivisti, cercare di diventare ricchi senza ritegno, è Fascismo ed ecco dunque che oggi si può affermare..."chi non è fascista oggi in Occidente ????? "
Fini ha solo detto che non avrebbe più fatto certe cose per il Fascismo ideologico, non ha detto che non avrebbe più fatto certe cose, ha sottointeso dunque che avrebbe perseguito la materialità dell'essere Fascista e cioè l'agiatezza, la ricchezza economica della vita, ha solo cambiato obiettivo, non una vita dedicata al Dio Fascista ma al Dio Denaro.
Solo per questo Fini è quello che è, perche in realtà è interessato solo alla sua vita ed alla sua posizione sociale ed i suoi frutti, così come tutti vorrebbero fare, essere.
L'America...............aiuto !!!!!!

noname
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
panizzi



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 29.07.09

MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Dom Ago 30 2009, 15:08

ricordiamoci l asse D'Alema Fini.la borghesia ha gia' puntato su questi due cavalli
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
profsassola



Numero di messaggi : 17
Età : 73
Data d'iscrizione : 03.08.08

MessaggioTitolo: Liberal-centristi   Dom Ago 30 2009, 17:13

Prodi non è di sinistra - e il suo gruppo sta nella ALDE al Parlamento UE.
E neppure io lo sono - voto per un partito che sta nella ALDE.
Il che non toglie che i partiti della ALDE e al parlamento UE e a casa loro spesso siano d'accordo con socialdemocratici e socialisti e che promuovino leggi e direttive insieme.

Prodi purtroppo non lo hanno ancora capito bene in Italia.
Ma lo faranno. Viste le alternative.

E visto che la UE - ovvero il nuvo parlamento UE nei prossimi quattro anni tratterà il governo italiano e l'Italia allo stesso modo che ha trattato Polonia Ungheria Romania Bulgaria quando "non sono all'altezza" di seguire le direttive UE.
Anzi peggio - visto che l'Italia è un paese di 60 milioni di cittadini UE e l'economia italiana - disastrata - risponde di una grossa fetta della zona euro.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
profsassola



Numero di messaggi : 17
Età : 73
Data d'iscrizione : 03.08.08

MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Dom Ago 30 2009, 17:17

Su D'Alema non saprei - resta comunque meglio di Bossi.
Dunque se dovessi scegliere tra l'asse D'Alema-Fini e l'attuale asse Berlusconi-Bossi sceglierei - da cittadino UE - i primi.
Certo che per me e per tanti cittadini UE andrebbe meglio Prodi in compagnia di qualsiasi persona il PD scelga come segretario.

Visto che non si tratta di fare la raccolta di figurine ma di governare un paese che sta andando a remengo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
profsassola



Numero di messaggi : 17
Età : 73
Data d'iscrizione : 03.08.08

MessaggioTitolo: x semplicemente donna   Dom Ago 30 2009, 17:21

Da ligure maligno più tipo Fantozzi che Grillo mi basterebbe che sparissero alcuni politici che stanno all'attuale governo. Due lombardi il cui cognome inizia con B.

Come togliersi da mezzo lo lascio a loro.
Uno potrebbe fare un discorso maratona sulla Padania fino a schiattare.
L'altro potrebbe dare la caccia a ragazzine minorenni fino a lasciarci anche lui la pelle.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
profsassola



Numero di messaggi : 17
Età : 73
Data d'iscrizione : 03.08.08

MessaggioTitolo: caro nomadedelmondo   Dom Ago 30 2009, 17:23

Che fai se Berlusconi sale al Quirinale.
Vai sulla luna?
Prendi subito contatto con la NASA - visto che quel rischio non è poi tanto teorico.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
semplicementedonna



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 29.08.09

MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Lun Ago 31 2009, 09:00

Tutti pronti con tesi e contro tesi da soliti commentari - ma nessuno ha il coraggio di dire no non mi schiero A MORTE LA CLASSE DIRIGENTE. PENA DI MORTE E SUBITO. SE NON ALTRO PER IL GUSTO DI FARLO.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
panizzi



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 29.07.09

MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Lun Ago 31 2009, 16:52

l'imperialismo europeo come quello americano o cinese cercano personale affidabile che curi meglio gli interessi delle rispettive borghesie e pescano sia nella destra che nella sinistra dello schieramento della politica borghese,la politica dei lavoratori deve essere di opposizione a tutti gli schieramenti senza farsi arruolare dai vari re di prussia
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
gian



Numero di messaggi : 41
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   Mer Dic 02 2009, 00:40

E se non sarà presidente della repubblica, diverrà forse Presidente del Consiglio ? Inverosimile, ma credo che l’appoggio americano lo abbia già avuto.

Un video fuori onda - non a conoscenza di Fini - ? Chissà !

http://tv.repubblica.it/copertina/fini- ... rale/39739?
video (con versione sottotitolata).

Fini traditore di Berlusconi ? Più che probabile !

Fini alternativa di Berlusconi ?
Nella spola tra Washington e Roma, forse gli è stata aperta la strada per la successione, diventando il referente degli americani , visto che il Cavaliere è andato ormai in disgrazia a causa della sua politica estera, (quella sopratutto che riguarda il versante energetico) non proprio in sintonia con il dettato angloamericano.

Fini, oggi detto “ il rosso “ sta preparando il colpo gobbo contro il Berlusca, facendosi appoggiare dai più retrivi e parassitari poteri dalla magistratura “forcaiola” e dalla "sinistra" filoamericana, seguita a ruota dalla sua costola estremista suddivisa nelle sue cento sigle diverse ?

I “ sinistri “ in appoggio di Fini nel buttar giù il Berlusca ?
Come ormai dimostrasi già da tempo, la loro qualifica, quella di servi, sopratutto filoamericani.

Gian
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: La resistibile ascesa di Gianfranco Fini   

Tornare in alto Andare in basso
 
La resistibile ascesa di Gianfranco Fini
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Fini - vergognoso laicismo?
» Fine dell'universo
» l' ascesa al potere della Chiesa
» La compravendita delle opere d'arte on-line; distinzione tra collezionista e mercante d'arte ai fini fiscali.

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Politica italiana-
Andare verso: