Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Primato della politica e centralità dell'uomo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Danilo Di Mambro



Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 26.08.08

MessaggioTitolo: Primato della politica e centralità dell'uomo   Mar Lug 14 2009, 17:50

Credo che una forza politica che voglia proiettarsi nel futuro e che voglia raccogliere il consenso libero, quello cioè non condizionato dagli interessi strettamente personali, debba dire di voler realizzare il primato della politica sull’economia e, contemporaneamente, che l’essere umano è il centro dell’azione di governo. Debba dire cioè che la politica deve governare l’economia e che lo Stato è uno strumento dell’uomo per migliorare la sua vita e debba dire entrambe le cose proponendo la soluzione alla loro apparente contraddizione.

Quando il centro destra afferma che lo Stato è uno strumento dell’uomo per migliorare la propria vita, ma non si pone il problema del primato della politica sull’economia di fatto mette lo Stato stesso non al servizio dell’uomo in generale ma di determinati potentati economici e finanziari e innesca un processo che sposta sempre di più ricchezza e potere verso questi a discapito del resto della società.

Inoltre mi chiedo, perchè il centro sinistra non è chiaro su queste questioni? La risposta che mi sembra più logica è che anche quello schieramento trova la sua vera ragione d’essere nella difesa degli interessi di alcuni precisi soggetti economici senza l’appoggio dei quali non starebbe in piedi. Quindi nemmeno il centro sinistra è in grado di fare una vera battaglia per il primato della politica sull’economia.

In altre parole il problema è il Partito e la proposta politica. Questa non può essere, credo, “noi siamo più intelligenti e/o più bravi degli altri, votateci” né può essere “in nome del socialismo, del liberalismo, del repubblicanesimo, ecc., votateci. E penso inoltre che l’elettore non dia più il suo consenso alle “manovrine” messe in piedi al solo scopo di inseguire la poltrona per i soliti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
tadiottof



Numero di messaggi : 621
Data d'iscrizione : 04.08.08

MessaggioTitolo: Re: Primato della politica e centralità dell'uomo   Gio Ott 08 2009, 05:26

Danilo Di Mambro ha scritto:
Credo che una forza politica che voglia proiettarsi nel futuro e che voglia raccogliere il consenso libero, quello cioè non condizionato dagli interessi strettamente personali, debba dire di voler realizzare il primato della politica sull’economia e, contemporaneamente, che l’essere umano è il centro dell’azione di governo. Debba dire cioè che la politica deve governare l’economia e che lo Stato è uno strumento dell’uomo per migliorare la sua vita e debba dire entrambe le cose proponendo la soluzione alla loro apparente contraddizione.
E quando l'ha detto?

Danilo Di Mambro ha scritto:
Quando il centro destra afferma che lo Stato è uno strumento dell’uomo per migliorare la propria vita, ma non si pone il problema del primato della politica sull’economia di fatto mette lo Stato stesso non al servizio dell’uomo in generale ma di determinati potentati economici e finanziari e innesca un processo che sposta sempre di più ricchezza e potere verso questi a discapito del resto della società.
Vedi che l'ha detto!

Danilo Di Mambro ha scritto:
Inoltre mi chiedo, perchè il centro sinistra non è chiaro su queste questioni? La risposta che mi sembra più logica è che anche quello schieramento trova la sua vera ragione d’essere nella difesa degli interessi di alcuni precisi soggetti economici senza l’appoggio dei quali non starebbe in piedi.
Il centrosinistra non è mica comunista!

Danilo Di Mambro ha scritto:
Quindi nemmeno il centro sinistra è in grado di fare una vera battaglia per il primato della politica sull’economia.
Ma quale primato della politica sull'economia? Chiacchiere!

Danilo Di Mambro ha scritto:
In altre parole il problema è il Partito
Il Partito deve essere organizzazone, deve organizzare le legittime richieste della parte debole della società.
2000snlp
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Primato della politica e centralità dell'uomo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» la religione nella dichiarazione universale dei diritti dell'uomo
» Il libro di Genesi e l'origine dell'uomo
» La più grande invenzione/scoperta dell'uomo?
» Storia della Terra in un anno: l'insignificanza dell'uomo
» Razionale e irrazionale nell'uomo.

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Politica italiana-
Andare verso: