Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Sulla strage ferroviaria di Viareggio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 432
Data d'iscrizione : 21.03.07

MessaggioTitolo: Sulla strage ferroviaria di Viareggio   Mer Lug 08 2009, 12:16


Strage ferroviaria di Viareggio.
Discorsi di circostanza, fatti, ed un paio di interrogativi...
("Indipendenza", sulla sua pagina di facebook)
Ai funerali dei morti di Viareggio, come prevedibile, discorsi di circostanza. Tali anche quando si ammantano di belle intenzioni: «Accertare le responsabilità!». Non accerteranno le vere responsabilità; forse solo quelle parziali. Non lo possono fare! Troveranno forse un capro espiatorio (la ditta privata che non ha effettuato i dovuti controlli) ma già tutto continuerà come prima, fino al prossimo incidente che non si potrà non notiziare. Trovare le vere responsabilità significa rimettere in discussione l'intero sistema dei trasporti ferroviari. Che è pensato nella logica capitalistico/liberista (cioè, fattivamente, anti-nazionale, anti-popolare, anti-sociale) della forbice quanto più allargata possibile tra le voci "tagli" (anche) alla sicurezza e "profitti". Rimettere in discussione questo significherebbe rimettere in discussione un bel po' di altre cosette...
«Una volta», dicono i macchinisti, «c’era un unico gestore, Trenitalia, che aveva la responsabilità del controllo dei cargo nonché della rete ferroviaria che gestiva gli scali merci». Oggi non è più così, perché le nuove norme europee prevedono che venga affidata alla società che affitta i cargo la certificazione della sicurezza (art. 10 della direttiva n. 49) e, negli ultimi anni, queste sono aumentate a dismisura, grazie alla sostanziale liberalizzazione del settore merci, con tutto ciò che ne consegue.

Da tempo, sono proprio loro, i ferrovieri, i primi a denunciare la mancanza di controlli sui treni merci (uno di questi è all'origine della strage di Viareggio). Tra le tante carenze e disfunzioni delle ferrovie, anche questa che riguarda i treni merci (sorvoliamo qui sui treni viaggiatori...). Questa tragedia non è figlia del caso, della fatalità, ma è effetto di normative liberiste, come la succitata direttiva n. 49 del 2004, che ha un avallo nelle norme europee in materia di supposta sicurezza ferroviaria, che privano la rete e i treni dei necessari controlli. Quello di Viareggio è un episodio che ha fatto notizia per la scia di sangue che ha lasciato dietro di sé. Ma nella sola Toscana i ferrovieri denunciano che, in pochi giorni, sono deragliati tre treni merci e si sono registrati due incidenti ferroviari (uno di questi ha coinvolto un treno viaggiatori). Da anni le loro parole o cadono nel silenzio, o sono silenziate con il licenziamento di delegati addetti alla sicurezza, che disturbano con le loro denunce sulla mancanza di sicurezza in ferrovia, o –a tragedia avvenuta– sono sommerse dalla non evitabile ricerca non delle responsabilità di sistema, ma dei responsabili: innanzitutto i ferrovieri, e poi, quando non se ne può fare a meno, data l'evidenza come nel caso di Viareggio, la singola ditta privata. Che però, appunto, è parte di un ingranaggio, è parte di un sistema.

E' peregrino pensare che, attorno ad un progetto tanto per cominciare rivendicativo, anche di diritti, si possa articolare un percorso di liberazione nazionale anticapitalista ed antimperialista, che si declini lungo una filiera di questioni, di problematiche, come quelle che stanno al fondo della strage di Viareggio? E' peregrino pensare che le lotte sociali, "di classe", troverebbero, in una cornice di rivendicazione nazionale –in un quadro conflittivo, da far emergere, tra interessi nazionali da un lato ed interessi oligarchici, capitalistici, dall'altro– grandissimi spazi e consensi, e forse si aprirebbe seriamente la possibilità di un progetto di società effettivamente 'altro' (anche) in questo paese?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://indipendenza.lightbb.com
 
Sulla strage ferroviaria di Viareggio
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» Ragazze ricordate lo speciale sulla fecondazione che era in onda su Sky?
» Strage di Capaci
» Giudizio sulla scuola...
» Considerazioni sulla Bibbia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Politica italiana-
Andare verso: