Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividi | 
 

 Uscire dalla UE? Per Rizzo sì, ma in maniera concordata

Andare in basso 
AutoreMessaggio
alekos18

avatar

Numero di messaggi : 1034
Data d'iscrizione : 04.04.07

MessaggioTitolo: Uscire dalla UE? Per Rizzo sì, ma in maniera concordata   Dom Feb 11 2018, 04:47

Uscire dalla UE? Per Rizzo sì, ma in maniera concordata

«Il Partito Comunista è l’unica forza politica che ha nel suo programma l’uscita dell’Italia dall’Unione Europea e dall'euro». Quante volte così si è espresso Marco Rizzo, segretario del Partito Comunista (PC). Con una frequenzialità maggiore negli ultimi tempi, quando gli chiedono di entrare un po' più nel merito, corregge il tiro affermando che non è bene che l'Italia esca da sola. Lo stesso concetto l'ha ribadito ieri sera a “Otto e mezzo” ( a 8,17 minuti dalla fine, http://www.la7.it/otto-e-mezzo/rivedila7/otto-e-mezzo-10-02-2018-233709 ), aggiungendo –come fa sovente– che il suo partito lavora per «un'internazionale dei lavoratori che si muove in questa direzione», un «movimento di popoli» dei Paesi europei maggiori per un'uscita fattivamente concordata.
A chi condivide questa posizione sentiamo di dire che ben venga l'eventualità di un'uscita concordata o all'ingrosso simultanea con altri Paesi, ma nessuna remora, o paura, nel lottare per un'uscita anche unilaterale. È sul 'come' / 'che fare' che è necessario lavorare, anche vedendo con favore il confronto con punti di vista diversi al riguardo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Uscire dalla UE? Per Rizzo sì, ma in maniera concordata
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» vale la pena di uscire dalla caverna
» Radiato dalla Magistratura il giudice Luigi Tosti.
» passaggio dalla culla al lettino
» Rita Dalla Chiesa, Mediaset e la mafia
» Corso 200 ore riconosciuto dalla regione Lazio

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Politica italiana-
Andare verso: