Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Considerazioni a margine di una tragedia ferroviaria...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alekos18

avatar

Numero di messaggi : 984
Data d'iscrizione : 04.04.07

MessaggioTitolo: Considerazioni a margine di una tragedia ferroviaria...   Mar Lug 12 2016, 22:39

DISASTRO FERROVIARIO E MACELLERIA SOCIALE:
TRA PRIVATIZZAZIONI E MANCANZA DI SOVRANITÀ

Decine e decine tra morti e feriti: questo il bilancio ancora provvisorio dello scontro tra due treni avvenuto oggi in Puglia, su una tratta a binario unico, senza automatizzazione, gestita da un'azienda privata che fa capo alla Ferrotramviaria spa, proprietaria dei treni e dell'infrastruttura ferroviaria, e foraggiata da soldi pubblici. Tanti gli interrogativi da sciogliere, anche su chi è chiamato a vigilare sulla sicurezza.

Intanto, tra tagli (anche sulla sicurezza) e mega investimenti sull'Alta Velocità (inutile, costosa e dannosa) su direttrici d'interesse di grandi gruppi industriali soprattutto europei, il settore dei trasporti (ferroviario e stradale) particolarmente nel sud Italia continua ad essere abbandonato a se stesso. Il sud Italia, una storica colonia interna di un Paese sempre più sudizzato/colonizzato.

È necessario lottare per un'Italia che abbia una classe dirigente attenta ad un progetto di sovranità e di indipendenza nazionale anche nel settore dei trasporti, una classe dirigente che, tramite anche una riconquistata piena sovranità monetaria, sappia orientare le priorità sociali negli investimenti in un progetto di interesse così autenticamente nazionale.
Liberarsi dalla UE e dall'euro, per una sovranità non qualunque.

Indipendenza
12 luglio 2016
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Considerazioni a margine di una tragedia ferroviaria...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» considerazioni di fine anno
» Considerazioni sulla Bibbia
» Mostri umani e considerazioni
» Atei, deisti e teisti
» Due considerazioni su Aubertin

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Politica italiana-
Andare verso: