Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 USA-NATO-UE-euro-TTIP

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alekos18

avatar

Numero di messaggi : 999
Data d'iscrizione : 04.04.07

MessaggioTitolo: USA-NATO-UE-euro-TTIP   Sab Feb 13 2016, 19:10

Il T.T.I.P.? Una «N.A.T.O. dell'economia».
Così, il 29 novembre 2012, alla platea della Brookings Institution, in uno dei suoi ultimi discorsi da Segretario di Stato, Hillary Clinton, attualmente 'in corsa' per le presidenziali, sottolineava la necessità di creare una nuova «N.A.T.O. dell’economia» per gli interessi economici e commerciali degli Stati Uniti. 
 
Il richiamo alla N.A.T.O. non è peregrino, al di là dell'evidente valenza evocativa dell'egemonia politico-militare U.S.A. sugli alleati subalterni 'europei'. Con la N.A.T.O. si è sempre avuta di vista una prospettiva più ampia, di integrazione transatlantica anche economica, non a caso rivendicata dagli atlantici federalisti europei (si legga, ad es., Altiero Spinelli e il cosiddetto "Manifesto di Ventotene").
Nell'art. 2 del Trattato Nord Atlantico (N.A.T.O., Washington, DC - 4 aprile 1949) si legge: «Le parti (...) si sforzeranno di eliminare ogni contrasto nelle loro politiche economiche internazionali e incoraggeranno la cooperazione economica tra ciascuna di loro o tra tutte (...)». Sono gli anni del Piano Marshall, tutt'altro che un piano disinteressato di “aiuti” nordamericani ai Paesi dell'Europa occidentale usciti prostrati dalla guerra.

Nel Trattato Nord Atlantico si parla di “parti” (Stati). Poi le “parti” sono diventate una: l'Unione Europea (succedanea della CEE che in detto processo atlantico era stata nel 1957 costituita). Il Trattato che Washington caldeggia e che dovrebbe seguire la filiera di Trattati europei via via sfornati, uno più stringente dell'altro, dovrebbe appunto essere il T.T.I.P.
Banalmente si può rilevare che essere pienamente e coerentemente contro il T.T.I.P. significa rifiutare e contrastare tutto quel processo euroatlantico messo in moto a seconda guerra mondiale non ancora finita, di cui il combinato UE-euro è cuore pulsante 'di fase'.
 
Sul T.T.I.P. è interessante leggere la recentissima esperienza della parlamentare tedesca Katja Kipping, parte di un ristretto numero di deputati del Parlamento Tedesco cui è stato consentito di accedere, con limitazioni, alle bozze dell’accordo nella sua forma attuale
http://vocidallestero.it/2016/02/11/il-ttip-sa-di-totalitarismo-parlamentare-tedesca-vede-i-testi/
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
USA-NATO-UE-euro-TTIP
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» finalmente mamma... è nato Lorenzo
» Sequestrati 23 milioni di euro dello Ior. Indagato il presidente
» E' nato Giovanni!
» Lampedusa. Vendevano le figlie a 3 euro.
» Quegli 80 euro di Renzi

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Parliamo di Indi (riflessioni, suggerimenti e quant'altro)-
Andare verso: