Rivistaindipendenza.org

Il forum della rivista
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 "Grande fratello fiscale europeo"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
sankara

avatar

Numero di messaggi : 416
Data d'iscrizione : 14.04.07

MessaggioTitolo: "Grande fratello fiscale europeo"   Mer Apr 10 2013, 23:10

Procede il progetto di "Grande fratello fiscale europeo". Con il pretesto dell'evasione fiscale, Italia, Francia, Germania, Spagna e Gran Bretagna chiedono alla Commissione Europea lo scambio automatico ed obbligatorio di informazioni bancarie, e non più –come adesso– su richiesta, per indagare su presunti evasori. Significativo che le richieste dei cinque Paesi europei prendano a modello il provvedimento "Facta" (Foreign account tax compliance act) del 2010 dell'amministrazione Obama, che consente di ottenere informazioni su conti correnti bancari, investimenti e reddito all'estero dei contribuenti USA. Considerando i progetti in fase avanzata di "mercato unico transatlantico", non è peregrino affermare che in un prossimo futuro lo stato dei contribuenti italiani potrà essere scandagliato anche dai servizi segreti USA.

Decenni fa si stigmatizzavano l'URSS e i relativi Stati satelliti per la loro illiberalità e le loro procedure di repressione interna e controllo sociale contrapponendogli le condizioni di maggiore libertà nelle "democrazie capitalistiche".
Perché non risuonano più quelle voci oggi che si implementano, in questo caso con il pretesto degli "evasori infedeli", controlli pervasivi in uno scenario economico-sociale, quello europeo, che di recente, dopo la svendita di attività economiche e produttive pubbliche, ha in cantiere –vedi caso Cipro– il saccheggio perfino delle (più o meno cospicue) ricchezze individuali, alla faccia delle sbandierate teorie liberali?
http://iusletter.com/?p=36141&utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=anagrafe-bancaria-europea-i-cinque-paesi-maggiori-alleati-contro-levasione
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sankara

avatar

Numero di messaggi : 416
Data d'iscrizione : 14.04.07

MessaggioTitolo: Re: "Grande fratello fiscale europeo"   Gio Apr 11 2013, 01:31

«In Italia persistono squilibri macroeconomici che richiedono monitoraggio e azione decisiva». È quanto afferma la Commissione UE, rincarando il giudizio con una serie di diktat sulle riforme che l'Italia deve perseguire. Sono questi dunque i risultati conseguiti da un anno e mezzo di salasso Monti, asceso alla carica di presidente del Consiglio dopo quello che è stato definito un "golpe bianco" sponsorizzato da Washington, Banca Centrale e la stessa Commissione Europea?

Bruxelles, intanto, accoglie favorevolmente la lettera inviata da Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna e Spagna per lo scambio automatico di informazioni bancarie, aggiungendo però che sarebbe auspicabile una estensione del progetto di "Grande fratello fiscale" a tutti gli Stati UE.

http://www.ilmessaggero.it/ECONOMIA/commissione_ue_italia_debito_pil_contagio_crisi/notizie/264312.shtml
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sankara

avatar

Numero di messaggi : 416
Data d'iscrizione : 14.04.07

MessaggioTitolo: Re: "Grande fratello fiscale europeo"   Sab Apr 13 2013, 18:20

Sacco europeo sui titoli di Stato. Grazie al decreto 96717 (7 dicembre 2012) del governo coloniale Monti, gli investitori in Titoli di Stato superiori ad un anno potranno subire decurtazioni di capitale ed altro esattamente com'è avvenuto in Grecia.

Il decreto riprende una norma del Trattato di Istituzione del M.E.S. (Meccanismo Europeo di Stabilità), sottoscritto dai governi coloniali dell'Eurozona, che prevede, in caso di crisi, l'attivazione di "Clausole di Azione Collettiva" per modificare le condizioni di pagamento dei titoli di Stato.

E così, dopo le obbligazioni bancarie ed i soldi lasciati in conti corrente e conti di deposito, anche il denaro investito in titoli di Stato è sostanzialmente a rischio espropriazione. Per la gioia dei famelici Commissari Europei.

http://www.capiredavverolacrisi.com/i-titoli-di-stato-non-sono-piu-sicuri/

http://blog.ilgiornale.it/foa/2013/04/11/vi-confischeranno-i-btp-per-decreto/
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sankara

avatar

Numero di messaggi : 416
Data d'iscrizione : 14.04.07

MessaggioTitolo: Re: "Grande fratello fiscale europeo"   Dom Apr 14 2013, 01:07

Supervisione unica delle banche alla Banca Centrale Europea guidata da Mario Draghi, ex vicepresidente della banca d'affari USA Goldman Sachs. Superate le resistenze della Germania, che evidentemente alla fine non poteva dire no al fiduciario di Washington, primo ed originario fautore dell'integrazione europea oggi, transatlantica domani.

Il trasferimento della sorveglianza delle banche europee dalla Banca Centrale di ogni rispettivo Stato all'autorità di Francoforte è forse il risultato più significativo del vertice Ecofin (Consiglio Europeo su economia e finanza) del 12 aprile, dove si è pure discusso, nel generale silenzio dei media, a quali categorie e a partire da quale livello confiscare i depositi dei privati in caso di fallimento di una banca. È il "liberalismo europeo" che avanza.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-04-12/eurogruppo-scadenze-lunghe-irlanda-174734.shtml?uuid=Ab2AKemH

http://www.repubblica.it/economia/2013/04/12/news/alla_bce_la_supervisione_unica_delle_banche-56520419/
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Giancarlo54

avatar

Numero di messaggi : 24
Data d'iscrizione : 29.06.11

MessaggioTitolo: Re: "Grande fratello fiscale europeo"   Dom Apr 14 2013, 11:55

Naturalmente su questo CAC il silenzio da parte dei media è totale, e anche sul WEB, per la verità, se ne parla assai poco e se ne parla anche scorrettamente (non è il caso di Sankara). E' vero, come qualcuno sostiene, che anche prima c'era la possibilità che l'emittente, lo stato, potesse non rimborsare in toto o in parte l'ammontare del prestito sottoscritto, ma questo voleva dire operare in una situazione o di tipo greco/argentino o di default. Ora, con i TDS, sottoscritti dal Gennaio 2013, la possibilità di un rimborso parziale del prestito è lì, scritta nero su bianco, è nel contratto e non necessita di situazioni estreme. Chissà se i bot-people ne sono a conoscenza? Giavazzi e Alesina avranno informato i lettori del corrierone?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sankara

avatar

Numero di messaggi : 416
Data d'iscrizione : 14.04.07

MessaggioTitolo: Re: "Grande fratello fiscale europeo"   Lun Apr 15 2013, 02:20

Dal prelievo europeo al prelievo locale in conto corrente: sono le "nuove frontiere" del Giustizialismo fiscale. Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ha annunciato la possibilità di prelevare imposte e tasse non pagate dal contribuente direttamente dal conto corrente (cfr. http://napoli.ogginotizie.it/232218-lotta-alla-039-evasione-de-magistris-ipotizza-prelievi-dai-conti-correnti/#.UWsMZbVGB8E ). Possibilità che altri Comuni, come quello di Bari, stanno vagliando per riscuotere gli arretrati non versati di Tarsu, Ici ed altre imposte comunali.
Sarà una casualità, ma nelle scorse settimane il governo greco Samaras aveva pure disposto il blocco dei conti correnti per chi aveva pendenze con il fisco ( http://www.giornalettismo.com/archives/751421/la-grecia-blocca-i-conti-corrente-degli-evasori/# ).

Con la crisi che imperversa, aumenta la quantità di imposte non versate, fermo restando l’esattezza (niente affatto scontata) degli accertamenti fiscali disposti. Stretti dai vincoli del patto di stabilità, oltre a prevedere nuove ondate di svendita del patrimonio immobiliare, gli enti locali ricorreranno prevedibilmente a mezzi sempre più radicali per procacciare fondi. Lo Stato di polizia fiscale è ormai realtà. E c’è chi la chiama "rivoluzione liberale"...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sankara

avatar

Numero di messaggi : 416
Data d'iscrizione : 14.04.07

MessaggioTitolo: Re: "Grande fratello fiscale europeo"   Mer Mag 08 2013, 22:39

Tra la pressoché generale omertà della grande stampa, continuano i pagamenti per il Meccanismo di Stabilità Europeo (MES). Nel mese di maggio è stata erogata un’altra quota di quasi 3 miliardi di euro. Peggiorano i conti, aumenta il debito, si accentua la dipendenza, il servaggio dell'Italia.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-05-02/conti-pubblici-aprile-fabbisogno-205952.shtml?uuid=AbxxrXsH
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sankara

avatar

Numero di messaggi : 416
Data d'iscrizione : 14.04.07

MessaggioTitolo: Re: "Grande fratello fiscale europeo"   Dom Mag 19 2013, 20:04

Il giro di Letta per l’Europa sembra non aver portato risultati. Il governo si è riunito in abbazia forse nella speranza di ricevere qualche ispirazione divina sul come conciliare l’inflessibilità europea sul deficit di bilancio con l’esigenza di somministrare vitale ossigeno finanziario a famiglie ed imprese. Ma anche il divino ha i suoi limiti, e la montagna ha partorito il topolino: la sospensione dell’IMU. E solo per la prima casa.

Stiamo adesso a vedere cosa partorirà l’annunciata riforma dell’imposizione sui patrimoni immobiliari, che comunque sancirà un principio imposto (come spesso capita per i provvedimenti più impopolari) con il pretesto dell’emergenza: che si riscuotano o meno redditi, la proprietà immobiliare, in particolare quella ad uso produttivo, va tassata. E gli introiti riscossi, a prescindere dagli effetti devastanti sull’esistenza delle attività produttive (e quindi in prospettiva anche delle stesse entrate fiscali), che destinazione prenderanno se sul fronte della spesa pubblica è uno stillicidio continuo di tagli e decurtazioni?

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/abbazia-canaglia-il-governo-della-supercazzola-e-uscito-dal-convento-con-le-mani-vuote-55724.htm

http://www.oggitreviso.it/limu-uccide-le-imprese-61210
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: "Grande fratello fiscale europeo"   

Tornare in alto Andare in basso
 
"Grande fratello fiscale europeo"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» DONA IL TUO 5X1000 A STRADA PER UN SOGNO ONLUS
» Il grande capo Estiqaatsi
» La più grande invenzione/scoperta dell'uomo?
» finalmente il grande giorno..
» Chi è il più grande Ateo?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rivistaindipendenza.org :: Politica italiana-
Andare verso: